Sei qui:  / Articoli / In ricordo di Manuela Cerimoniale, pensando all’amico Elio Matarazzo

In ricordo di Manuela Cerimoniale, pensando all’amico Elio Matarazzo

 

Martedì 2 maggio presso la clinica Ars Medica (via Cesare Ferrero di Cambiano,29 Roma), dalle ore 12,15 alle 15,15, sarà aperta la camera ardente per un ultimo saluto a Manuela Cerimoniale

Di una bellezza radiosa, un’espressione sorridente e cortese. Così ricordiamo Manuela Cerimoniale, scomparsa la sera dello scorso 30 aprile dopo un lungo periodo di malattia. Aveva da poco festeggiato -in un momento di effimera ripresa fisica- i quarant’anni di matrimonio con Elio Matarazzo, carissimo amico e socio fondatore di Articolo21.

La morte fa parte della vita, come si dice. Tuttavia, è impossibile sottrarsi alla commozione davanti ad un così repentino esaurimento del corpo, toccato inaspettatamente da quello che viene chiamato per rispetto “male incurabile”. Eppure, la scienza medica sta facendo progressi prodigiosi, tanto che solo qualche mese fa Manuela sembrava in pieno recupero. Ma, quando le Parche decidono, c’è poco da dire e pure le tecniche soccombono. E così è stato. Misteri della malattia, che riesce ad avere la meglio su di  una persona sanissima e fortissima.

Ci mancherà, perché la sua presenza discreta o persino timida ci confortava sempre e portava serenità. Un po’ schiva, dava il massimo di sé all’attività centrale che la impegnava. Purtroppo eternamente precaria, per la frammentarietà dei settori della ricerca e dell’Università ,e malgrado la lunga collaborazione con l’ex ministro Ruberti, Manuela si applicava alla divulgazione scientifica. Era parte integrante, dunque, del mondo complesso e variegato dell’informazione in un ambito delicato ed importante, di cui comprendiamo il valore in molte polemiche attualissime. Eppure, malgrado le aspettative negate e le difficoltà, non è mai mancata una visione positiva delle cose. Proprio quella caparbietà serena e lo stile garbato ci lasciano un segno profondo: una mestizia unita, però, ad una fotografia indimenticabile.

Un abbraccio caloroso, fraterno ad Elio nel momento di una prova difficile.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE