Sei qui:  / News / Nizza, la strage del 14 luglio. 84 morti. 50 feriti in fin di vita, molti bambini

Nizza, la strage del 14 luglio. 84 morti. 50 feriti in fin di vita, molti bambini

 

Sono ottantaquattro i morti, tra questi dieci tra bambini e adolescenti. I feriti 202. Ma il presidente francese, François Hollande, avverte: “Cinquanta feriti si trovano tra la vita e la morte, molti bambini, bambini piccoli. E molti stranieri di molti continenti”. Gli italiani dispersi sono tre.

Si contano le vittime della strage che, a Nizza, ha trasformato lo storico lungomare promenade des anglais in un cimitero, proprio nel giorno dell’orgoglio francese, la festa del 14 luglio. Ieri sera, alle 22,30, un terrorista, Mohamed Lahouaiej Bouhlel, 31 anni, tunisino, ha usato un camion frigorifero di 25 tonnellate come un micidiale strumento di morte, l’ha guidato a zig zag contro la folla distratta dai fuochi d’artificio, falciando turisti e passanti, tutti là sul lungomare per la celebrazione della presa della Bastiglia. Ha lanciato in una folle corsa il pesante autoarticolato per centinaia di metri a 80 chilometri all’ora, travolgendo tutto e tutti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE