Sei qui:  / Opinioni / Appannaggi e appannatoi per spending ovation

Appannaggi e appannatoi per spending ovation

 

Oltre mezzo milione di euro annuale è appannaggio (chissà poi perché) riservato alle segreterie personali degli ex presidenti della repubblica italiana (di diritto senatori a vita). Grazie alla riforma costituzionale in atto chiamata Boschi e (bontà sua riconoscente) Napolitano ( nell’ art. 40 C.5 ddl 1429) nulla è modificato e così gli ex presidenti, in carica garanti dello Stato e della Costituzione (mica sovrani), proseguiranno a essere “…regolati secondo le disposizioni già vigenti alla data di entrata in vigore della presente legge…” ovvero saranno regolati con quella stessa somma oltre a benefit vari, a esclusiva garanzia di se stessi, però in carica.

500 e rotti mila euro sono l’equivalente di 1000 e rotti euro mensili per 500 mesi (40 anni circa) di pensione media di un italiano che per ottenerli dovrebbe doppiare la boa dei cent’anni, ben distante però dalla vita media. Perciò con quella somma lo stato retribuisce assai più di un pensionato per non parlare di quelli che percepiscono solo la metà (meno è incompatibile con la vita).
I signori ex presidenti della repubblica invece li ottengono una volta l’anno per ogni anno che sopravvivono alla dismissione del loro mandato.

Questa è la revisione della spesa pubblica (spending review per i più fichi) agganciata a quella legge di stabilità che lo Renzi il munifico proclama: “Si scrive legge di stabilità ma si pronuncia legge di fiducia per un Paese più semplice e più giusto”?!
Difficile a credersi a meno di non spostare provvisoriamente le pezze dalle chiappe alle palpebre.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE