Sei qui:  / Opinioni / Per illuminare le periferie del mondo dobbiamo prima illuminare noi stessi

Per illuminare le periferie del mondo dobbiamo prima illuminare noi stessi

 

Un coordinamento on line delle associazioni e dei movimenti per la solidarietà e la difesa dei diritti, iniziativa per la quale mi sono espresso più volte anch’io negli anni trascorsi, prende finalmente il via.  Come scrive giustamente il direttore del sito di Articolo21, si tratta di uno “strumento” apartitico ispirato a valori comuni, per animare il quale tutti potranno dare una mano e nessuno metterà il suo cappello. Non un sito in comune, almeno per ora. Ma come ho detto intervenendo al direttivo di articolo 21, per illuminare le periferie del mondo dobbiamo prima illuminare noi stessi, ciascuno aprendo il suo spazio in rete alla voce e alle iniziative degli altri e promuovendo di tanto in tanto manifestazioni in comune. Insomma, per dirla con espressione un po’ banale, insieme si vince. Chi legge queste righe e si riconosce in questo progetto è invitato ad aderire personalmente incoraggiando magari l’associazione di cui fa parte a proporre la sua adesione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE