Sei qui:  / Blog / A Modena il nuovo caporalato

A Modena il nuovo caporalato

 

La notizia trova poco spazio sui media nazionali, ma troviamo interessante la riflessione pubblicata da Cronache di ordinario razzismo sullo sfruttamento dei lavoratori stranieri nel modenese:

“Contratti rumeni”: in Emilia un’agenzia interinale propone sfruttamento e caporalato

«Supera la crisi! Riduci i costi, con i lavoratori interinali con contratto rumeno!». È quanto si legge sul volantino diffuso nel modenese dalla Work Support Agency, agenzia di lavoro interinale con sede a Brasov, in Romania. Cosa si intenda per contratto rumeno, l’agenzia lo spiega subito dopo: «Risparmia il 40% e beneficia della massima flessibilitàNiente Inail, Inps, malattia o infortuni. Niente Tfr, tredicesima e quattordicesima. Alla tua azienda non rimane che pagare 11 mensilità e non 14 più Tfr (e contributi) come stai facendo e in più senza nemmeno dover anticipare l’Iva essendo le nostre fatture intracomunitarie! Attenzione: il vostro autista non starà mai male!»Continua su cartadiroma.org

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE