Sei qui:  / Blog / Tifosi olandesi, 28 arresti. Altri danni alla Barcaccia. VIDEO

Tifosi olandesi, 28 arresti. Altri danni alla Barcaccia. VIDEO

 

ROMA – Roma preda dei vandali del Feyenoord: dopo piazza Campo de’ fiori mercoledì sera, gli hooligans olandesi hanno preso d’assalto piazza di Spagna e dintorni, giovedì pomeriggio, prima della partita di Europa League contro la Roma.

La zona è stata ridotta a una pattumiera e fumogeni e bombe carta sono stati lanciati contro la polizia. Alla fine 28 ultrà sono stati arrestati, cinque sono rimasti contusi, feriti anche 13 poliziotti, tre dei quali a causa dello scoppio di petardi. Allo stadio Olimpico non si sono verificati disordini e dopo la partita i tifosi sono stati scortati dalle forze dell’Ordine in aeroporto. Il primo ministro Matteo Renzi ha commentato la vicenda affermando che sottolinearà in tutte sedi del calcio europeo che non è ammissibile quanto accaduto nella capitale italiana. Mentre il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha criticato questura e prefetto per la gestione della sicurezza: le forze dell’ordine, ha detto, sono intervenute troppo tardi, a piazza di Spagna, dove gli hooligans hanno danneggiato la fontana della Barcaccia, che era tornata di nuovo visibile a pubblico lo scorso settembre dopo un restauro da 200mila euro. Un frammento si è staccato, il monumento sarà recintato per ulteriori controlli.

Riscontrati altri danni alla fontana del Bernini

I restauratori della Sovrintendenza capitolina al lavoro dall’alba sulla Barcaccia, gli operatori dell’Ama impegnati a rimuovere le ultime tracce degli scontri di ieri, i tecnici del Servizio guardini a controllare i danni ad aiuole e alberature. È cominciato così il day after di piazza di Spagna, ancora segnata dalla follia degli hooligan olandesi che ieri hanno messo a ferro e fuoco una delle piazze più belle di Roma. Una delle grandi palme che danno su vicolo del Bottino e” stata transennata, e in terra ci sono ancora lattine di birra, frammenti di vetro e anche parti di corteccia, con gli squaletti dell’Ama di ronda sotto il presidio ancora importante di Carabinieri, Polizia e vigili urbani. L”attenzione di romani e turisti, però, è tutta per la fontana del Bernini: la Barcaccia è visibilmente danneggiata, con la Sovrintendenza che da stamattina sta continuando a fare rilievi e fotografie per quantificare la ”ferita”, riscontrando anche ulteriori danni alla vasca centrale rispetto ai primi notati ieri sera. La notizia positiva, però, è che molti dei frammenti sono stati ritrovati, ed entro stasera verrà stilato un primo bilancio anche economico dei danneggiamenti del monumento. Roma è pronta a chiedere un risarcimento dopo il “terribile oltraggio” di ieri, come hanno più volte ribadito ieri il sindaco Ignazio Marino e l’assessore alla Cultura, Giovanna Marinelli.

Guarda i video su dazebao.it

 


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE