Sei qui:  / Blog / Roma. Lettera intimidatoria al giornale “Urlo”

Roma. Lettera intimidatoria al giornale “Urlo”

 

Il messaggio indirizzato ad un giornalista. Indagini in corso. La redazione: “andiamo avanti”

Una lettera intimidatoria è stata recapitata alla redazione del giornale Urlo il 10 febbraio scorso a Roma. “Lascia questo volantino ai tuoi familiari” è la scritta fatta a mano sopra la pubblicità di una ditta di onoranze funebri ritagliata dal numero di aprile 2014 del mensile stesso e inserita nella missiva.

Il giorno stesso l’editore e direttore responsabile Luca Migliorati ha presentato denuncia contro ignoti alle forze dell’ordine. Sulla busta era indicato come mittente un giornalista della redazione, mentre il destinatario era inventato.

Secondo gli inquirenti la lettera, non avendo un destinatario reale, è stata rispedita al mittente (il giornalista del mensile, ndr) dopo una giacenza nel deposito dell’ufficio postale. Per il momento non si fanno ipotesi sulle motivazioni che hanno portato al gesto.

Il mensile si occupa di attualità e politica nei municipi VIII, IX, XI e XII e conta otto redattori. La redazione ha condannato in un comunicato il gesto intimidatorio: “Dodici anni d’informazione non si cancellano né si zittiscono con minacce e insulti. Il nostro lavoro prosegue. Come ogni giorno continuiamo a portare ai nostri lettori le notizie del territorio. Con la consueta attenzione – concludono – alle storie e ai particolari, andiamo avanti”. COT

Da ossigenoinformazione.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE