Sei qui:  / News / Caso Tuttoggi.info, la solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria

Caso Tuttoggi.info, la solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria

 

Si discuterà nelle prossime ore in Cassazione il ricorso della Procura di Spoleto avverso l’ordine di revoca del Tribunale del Riesame di Perugia, emesso il 10 gennaio 2014, del sequestro disposto dal Gip di alcuni articoli pubblicati dalla testata online Tuttoggi.info, relativi all’indagine giudiziaria sulla Banca Popolare di Spoleto. L’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, che già si era espresso sulle vicenda insieme all’Asu ed al Consiglio nazionale dell’Ordine, torna a preoccuparsi per l’insistenza con la quale l’ufficio del Pm continua a proporre una visione negativa e limitante del diritto all’informazione. Annullandone una delle funzioni fondamentali: il potere di controllo. Tentando di reintrodurre norme sciagurate sul divieto di pubblicazione degli atti che la stessa politica ha ipotizzato ma è poi riuscita ad accantonare. Lo stesso Tribunale del Riesame si era espresso con nettezza affermando che le notizie e gli atti, si trattava di trascrizione di alcune intercettazioni degli imputati non più coperti dal segreto istruttorio, sono stati. Nell’esprimere la solidarietà ai colleghi di Tuttoggi.info, l’Ordine dei giornalisti dell’Umbria, ricordando che è già in essere una iniziativa parlamentare sulla vicenda, ed esprimendo certezza sulla sensibilità sempre dimostrata dalla Cassazione per i delicati argomenti della libertà di informazione, conferma la disponibilità a valutare tutte le iniziative che si renderanno opportune laddove si mettessero in discussione diritti fondamentali come la tempestività dell’informazione per la vita democratica del Paese.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE