“Votare secondo TV. Democrazia, informazione e controllo dei media”. Mercoledì 19 marzo il Pd centro storico di Roma incontra Articolo21

0 0

“Il prossimo appuntamento dei nostri Mercoledì è dedicato al dialogo e al confronto con le associazioni che operano a Roma e in Italia nell’area del centro sinistra,anche in vista di possibili iniziative in comune.Iniziamo con “Articolo 21, liberi di… ”, un’associazione che si propone di promuovere il principio della libertà di manifestazione del pensiero (oggetto dell’Articolo 21 della Costituzione italiana da cui il nome). Lo scrive in una nota il Pd centro storico di Roma.

L’Italia è 57.ma nella classifica mondiale della libertà di informazione. In Europa, peggio di noi stanno soltanto Ungheria e Grecia. Le ragioni più evidenti risiedono nella mancata risoluzione del conflitto d’interessi con le conseguenti interferenze sull’autonomia delle Autorità di garanzia e sulla Rai.

Il centrosinistra ha tentato di ravvicinare il quadro normativo italiano a quello delle altre grandi democrazie europee, ma è mancata la necessaria determinazione. E se il contesto politico delle larghe intese non consente di farsi troppe illusioni al riguardo, è compito degli iscritti mobilitarsi dal basso per sostenere nuove iniziative.

Sarà perciò questa anche l’occasione per conoscere e sostenere l’iniziativa dei Cittadini Europei per la libertà e il pluralismo dell’informazione (ICE), che chiede una Direttiva europea con norme che evitino la concentrazione della proprietà dei media e della pubblicità e che garantiscano l’indipendenza degli organi di controllo, che definiscano il conflitto di interessi e mettano a punto sistemi di monitoraggio più trasparenti.

Mercoledì prossimo 19 marzo ’14, presso il nostro Circolo alle ore 19:00, coordinati da Fernando Cancedda, saranno con noi il professore e costituzionalista Roberto Zaccaria e il più volte parlamentare Vincenzo Vita.