Sei qui:  / Blog / Priebke, la coerenza vigliacca

Priebke, la coerenza vigliacca

 

I Tg di venerdì 11 ottobre –  Tutte le testate, con l’esclusione di Studio Aperto per motivi di orario, “aprono” con le notizie ancora confuse che provengono dal Canale di Sicilia sul naufragio del barcone che ripropone a otto giorni di distanza il dramma di Lampedusa. Segnaliamo l’intervista in diretta su TgLa7 del sindaco di Lampedusa Nicolini, raro esempio di chiarezza e realismo, e l’attenzione forte di Tg3, che si collega ben tre volte con gli inviati nell’isola.

La morte di Priebke è ripresa da tutti; Tg1 – in edizione ridotta e senza titoli per l’incontro di calcio della nazionale – ripropone il nazista che fa la “vittima” in un’intervista de 1998. Ma è senz’altro Mentana il più esplicito, duro e apodittico nell’accompagnare una scomparsa che personalmente non sentiamo come una perdita. Il Direttore di TgLa 7 liquida il testamento politico del nazista come non degno di essere neanche citato, e manda in onda un’intervista della  ABC del 1994 quando, in Argentina,  spavaldamente l’esule criminale rivendicava  e giustificava i sui comportamenti  nell’ “eseguire ordini” che portarono alle 335 vittime delle Fosse Ardeatine. Anche il Tg2 cita l’intervista, e ne propone un’altra  ad un circolo ebraico romano, animato dagli orfani delle vittime dell’eccidio, dove nessuno “piega le ginocchia di fronte a questa morte” …

LEGGI L’OSSERVATORIO INTEGRALE

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE