Sei qui:  / Opinioni / Scatola di scarpe

Scatola di scarpe

 

Se apriamo all’ “auto-condono fiscale di necessità”, salta tutto.  Fassina può specificare per ore che lui si riferisce soltanto all’artigiano in difficoltà, ma gli altri  – i furbi – non aspettano altro che si ripristini il permissivismo dei tempi d’oro, per tornare ad evadere senza scrupoli. Dico “tornare” perché ultimamente si sta affermando una progressiva consapevolezza nei consumatori che non pretendere lo scontrino, significa poi pagare più tasse.  Meglio dell’ auto-condono sarebbe la scatola di scarpe: quella dove in America e in molti altri paesi si accumulano tutti gli scontrini e le ricevute dell’anno, da scalarsi poi nella dichiarazione dei redditi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE