Sei qui:  / News / Decine di adesioni al manifesto dell’ASGI per riformare la normativa dell’immigrazione, asilo e cittadinanza

Decine di adesioni al manifesto dell’ASGI per riformare la normativa dell’immigrazione, asilo e cittadinanza

 

L’immigrazione è ormai un fenomeno strutturale e ordinario che ha profondamente modificato il sistema sociale ed economico nazionale.
Finora non è stato governato adeguatamente perché le varie forze politiche non hanno saputo né voluto attuare una effettiva politica di governo della realtà.
Si è continuato a trattare l’immigrazione come un fenomeno momentaneo da gestire con provvedimenti di tipo episodico o emergenziale o con periodiche “sanatorie” degli ingressi irregolari (ma sempre ostacolando un regolare ingresso per lavoro).Considerata dal 2002 soprattutto come una minaccia alla sicurezza (con poche eccezioni dovute alla obbligatoria attuazione di direttive UE e alla libertà di circolazione e soggiorno spettante ai cittadini degli altri Stati membri dell’UE), non sono state messe in campo  in ogni caso adeguate politiche di integrazione sociale dei cittadini stranieri.
In una campagna in cui i temi dell’immigrazione e dei diritti di cittadinanza risultano troppo assenti, l’ASGI propone il suo documento e richiama i candidati all’urgenza di modificare la normativa su immigrazione, asilo e cittadinanza .

Questi i punti del Manifesto che l’ASGI chiede ai candidati di sottoscrivere e perseguire se eletti :

1. Diversificare e semplificare gli ingressi.
2. Introdurre un meccanismo di regolarizzazione ordinaria.
3. Rafforzare il diritto al ricongiungimento familiare.
4. Chiudere i CIE.
5. Assicurare l’effettivo esercizio del diritto d’asilo.
6. Assicurare il rispetto del principio di non discriminazione.
7. Garantire pari accesso a prestazioni sociali e pubblico impiego.
8. Tutelare le vittime di tratta e grave sfruttamento.
9. Garantire processi equi e unitari.
10. Riformare la legge sulla cittadinanza e il diritto di voto.

LE ADESIONI

Anneliese Baldaccini(SEL, Camera)
Khalid Chaouki(Partito Democratico, Camera)
Sandra Amurri (Rivoluzione Civile, Senato)
Sara Prestianni (SEL, Camera)
Giulio Marcon (SEL, Camera)
Nicola Fratoianni(SEL, Camera)
Andrea Di Martino(SEL, Camera)
Francesco Rasero(SEL, Camera)
Paolo Ferrero(Rivoluzione Civile, Camera)
Filippo Iannello (SEL, Senato)
Federica Panizzo (SEL, Senato)
Roberta Radich(Rivoluzione Civile, Camera)
Roberto Di Giovan Paolo (Partito Democratico, Camera)
Elisabetta Piccolotti ( SEL, Camera)
Teresa Cardona (Partito Democratico,Camera)
Valentina La Terza ( SEL, Camera)
Paolo Oddi ( SEL, Camera)
Alberto Lucarelli (Rivoluzione Civile, Camera)
Kaoutar Badrane(FLI, Camera)
Sandro Gozi ( Partito Democrarico, Camera)
Serena D’Agostino (Partito Democratico, Camera)
Alessandro Simeone (SEL, Camera)
Simona Merisi ( SEL, Camera)
Laura Boldrini(SEL, Camera)
Paolo Molteni (SEL, Senato)
Pina Giorgio (SEL, Senato)
Stefano Dall’Agata (SEL, Senato)
Rosanna Pontani (SEL, Camera)
Roberto Lamacchia (Rivoluzione Civile, Camera)
Ines Quartieri (SEL, Camera)
Daniele Farina (SEL, Camera)
David Augscheller(Rivoluzione Civile, Senato)
Monica Frassoni (SEL, Senato)
Cesare Antetomaso(Rivoluzione Civile, Senato)
Luigi Casanova (Rivoluzione Civile, Senato)
Vincenzo Maria Vita ( Partito Democratico, Senato)
Maurizio D’Andria (Rivoluzione Civile, Senato)
Silvana Niutta (SEL, Senato)
Sergio D’Angelo (Rivoluzione Civile, Senato)
Roberta Corradini (Rivoluzione Civile, Camera)
Lara Ricciatti (SEL, Camera)
Giovanni Bondi(SEL, Senato)
Gian Maria Pozzi(SEL, Camera)
Lucia Coppola ( Rivoluzione Civile, Camera)
Flavio Lotti ( Rivoluzione Civile, Camera)

Qui le adesioni aggiornate all’appello

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE