Sei qui:  / News / Tre ergastoli agli imputati dell’assassinio di Domenico Noviello. Busà: “Il risarcimento dei danni riconosciuto a Sos Impresa sarà devoluto alla Fondazione Paulus”

Tre ergastoli agli imputati dell’assassinio di Domenico Noviello. Busà: “Il risarcimento dei danni riconosciuto a Sos Impresa sarà devoluto alla Fondazione Paulus”

 

Tre ergastoli agli imputati dell’assassinio di Domenico Noviello che hanno scelto il rito abbreviato. Questa è la sentenza emessa oggi dal Tribunale di Napoli.

Esprime viva soddisfazione per queste condanne il presidente nazionale di SOS IMPRESA Lino Busà. “L’associazione nazionale nata nel 1991 dopo l’omicidio di Libero Grasso per difendere gli imprenditori dal racket e dall’usura – ha dichiarato Busà – si è costituita parte civile a nome di tutte le imprese che hanno detto no al racket e che nel corso di questi vent’anni si sono rivolti alla nostra associazione per denunciare i loro aguzzini.”
“Il risarcimento dei danni riconosciuto alla nostra associazione – ha proseguito Busà – se incassato, sarà devoluto interamente alla Fondazione PAULUS fondata dal Vescovo di Pozzuoli Mons. Gennaro Pascarella per aiutare le attività di prevenzione e contrasto al racket e all’usura”.
Un grazie particolare agli avvocati Alfredo Nello e Alessandro Motta che hanno rappresentato la nostra associazione nel procedimento penale è stato espresso dal coordinatore regionale della Campania di SOS IMPRESA Luigi Cuomo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE