Sei qui:  / Blog / L’aspartame è un veleno? In America credono di sì

L’aspartame è un veleno? In America credono di sì

 

di Alessandra Visco

L’aspartame è commercializzato in tanti modi in America: come NutraSweet, Spoonful Equal, Benevia, NatraTaste e dato che il brevetto è ormai scaduto è probabile che arriverà sul mercato con moltissimi altri nomi. Molti sostengono che l’aspartame è un dolcificante sicuro e che la gente lo usa per perdere peso.Purtroppo – secondo le ultime news che giungono da Oltreoceano –  questa informazione è falsa e fuorviante. L’aspartame è formato da 3 componenti, il 50% di fenilalanina, 40% di acido aspartico e il 10% di metanolo (alcol metilico). Nel corpo il metanolo si rompe in formaldeide (fluido per l’imbalsamazione) e acido formico. Sul Mercato Europeo l’aspartame, per esempio, è vietato per tutti i prodotti per bambini. Perché non è così in Canada e negli Stati Uniti? Poiché Monsanto – che possiede NutraSweet l’azienda che produce l’Aspartame – paga, secondo le ultime denunce degli ambientalisti, la FDA, l’American Medical Association, L’American Dietetic and Diabetic Associations, deputati e senatori e praticamente chiunque altro possa intralciarlo, anche in altri Paesi. La Canadian Broadcasting Corporation lo ha colto in flagrante e ha mandato in onda un programma in cui Monsanto stava cercando di corrompere medici canadesi dell’Health Canada.Monsanto, è noto, è il più grande produttore al mondo di veri e propri veleni. Nel 1995, era al 5° posto tra le aziende americane indicate dall’EPA (Environmental Protection Agncy) Toxic Release Inventory (inventario delle sostanze tossiche) come aziende che producevano materiale tossico, dopo aver scaricato 37 milioni di chili di sostanze chimiche in terra, aria, acqua e sottosuolo.Per citare il Toronto Globe and Mail sull’esito di un processo alla Monsanto durato tre anni, “L’evidenza dei dirigenti della Monsanto al processo ha ritratto una cultura aziendale in cui vendite e profitti avevano una priorità maggiore rispetto alla sicurezza dei prodotti e dei suoi dipendenti ….. A loro non interessava la salute e la sicurezza dei propri lavoratori. Invece di cercare di rendere il lavoro più sicuro, hanno intimidito e minacciato il licenziamento per costringere i dipendenti a lavorare”.Ma, tornando all’aspartame, è vero che può essere considerato un vero e proprio veleno?NutraSweet (aspartame) è composto da legami di acido aspartico, fenilalanina e metanolo. L’acido aspartico agisce come neurotrasmettitore eccitatorio.Quando NutraSweet viene digerito, cede il 10% di metanolo (alcol metilico).L’alcol metilico (metanolo) è ampiamente distribuito in tutto il corpo compreso il cervello, i muscoli, il tessuto adiposo e nervoso.Viene quindi metabolizzato in formaldeide che entra nelle cellule e si lega alle proteine e al DNA (il materiale genetico).Gli effetti citogenetici (cambiamenti nel DNA) sono stati dimostrati dall’esposizione alla formaldeide e i danni al DNA si verificano a causa della formaldeide. La natura del danno solitamente comporta la rottura e la conseguente creazione di legami incrociati all’interno del materiale genetico che altera le cellule.Questo dato è stato confermato innumerevoli volte e i legami incrociati delle proteine del DNA sono ritenuti la causa di tumori negli animali da laboratorio. I cambiamenti nel materiale genetico sono associati allo sviluppo del cancro negli esseri umani.La capacità dell’aspartame di causare mutazioni cellulari è stato dimostrato tramite gli studi di Shephard, et al. Gli incrementi di tumori maligni al cervello suggeriscono un’associazione con l’uso dell’aspartame.La formaldeide è un noto stimolante per la la formazione del cancro e di danni genetici nella cellula. La FDA ha ammesso che i reclami contro l’aspartame rappresentavano oltre il 75% delle denunce presentate. Essi hanno affermato che oltre 8000 sono state depositate, ma che hanno continuato a cambiare la loro contabilità per tenere bassi i numeri. Il fatto che 8000 segnalazioni sono state ricevute indica che ci dovevano essere state, come minimo, più di 800mila persone colpite. In media l’assunzione giornaliera da fonti naturali di alcool metilico di una persona è in media meno di 10 mg (1). Le bevande con Aspartame contengono 55 mg di metanolo per litro, mentre alcune bibite gassate all’arancia ne contengono quasi il doppio.Le persone che ingeriscono 5 litri al giorno possono conseguentemente consumare oltre 400 mg di metanolo. Questi fatti sono pertinenti:

• l’alcool metilico è probabilmente il primo componente dell’aspartame rilasciato nell’intestino tenue e viene assorbito rapidamente. Le concentrazioni ematiche di metanolo sono correlate con l’assunzione di aspartame. “Dosi eccessive” (100 mg / kg o più) ingerite da soggetti normali incrementano significativamente le concentrazioni di metanolo nel sangue, restando rilevabile per più di 8 ore (2).

• Gli esseri umani sono più vulnerabili degli animali agli effetti tossici del metanolo, perché numerosi enzimi necessari per il suo metabolismo sono stati persi nel corso dell’evoluzione e non sono presenti negli esseri umani.

• La tossicità del metanolo è esaltata dalla lentezza della sua ossidazione – solo 1/7 di quella dell’alcol etilico – e si manifesta principalmente nel fegato e nei reni. Anche se l’emivita in volontari umani che ne hanno ingerito piccole quantità (1-5 ml) è di circa 3 ore, l’ossidazione completa di anidride carbonica di solito richiede parecchi giorni.

• Il corpo tenta di disintossicarsi dall’alcool metilico ossidandolo in formaldeide (una neurotossina mortale e un cancerogeno di classe A), e poi a formiato o acido formico in pochi minuti. Sia il formiato che la formaldeide possono contribuire alla tossicità del sistema nervoso e / disfunzione del sistema immunitario attraverso diversi meccanismi. Uno è la coniugazione di formaldeide con albumina sierica umana (F-HSA) per formare un nuovo determinante antigenico. I pazienti con molteplici disturbi di salute che sono stati esposti cronicamente alla formaldeide sviluppano antcorpi anti-F-HSA e un incremento delle cellule Tal [thick ascending limb] (cellule di memoria dell’antigene), consistenti con una stimolazione antigenica prolungata del sistema immunitario (3).

L’aspartame sta causando alcuni dei vostri problemi di salute?

C’è un modo molto semplice per verificare se questa droga velenosa è la causa dei vostri problemi. Interrompete tutta l’assunzione di aspartame. Leggete le etichette. Fate controllare dal vostro farmacista tutti i farmaci che state prendendo, l’aspartame si trova in molti farmaci. Questo vero e proprio veleno  – denunciano ancora gli ambientalisti – è in oltre 9000 prodotti tra cui la maggior parte delle vitamine per bambini, Tylenol per bambini, Alka Seltzer, Dentifrici, Metamucil ecc. Spesso è indicato solo nel foglietto illustrativo all’interno della scatola.

Dunque, si può concludere, il tutto semplicemente con un consiglio: attenzione a ciò che ingerite. Controllate le etichette e privilegiate una dieta sana, possibilmente senza aspartame.

* www.dailygreen.it

Leggi:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE