Sei qui:  / News / Turchia: dopo 17 mesi liberato cronista “adottato” dall’Italia

Turchia: dopo 17 mesi liberato cronista “adottato” dall’Italia

 

Il giornalista turco Baha Okar, in carcere da 17 mesi, ‘adottato’ dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana (Fnsi), e’ stato rimesso in liberta’ oggi da una
corte di Istanbul: lo ha riferito il presidente della Fnsi Roberto Natale, che ha assistito all’udienza. Circa 100 giornalisti turchi si trovano tuttora in carcere. Natale oggi ha lanciato un appello al presidente del consiglio Mario Monti perche’ chieda la loro liberazione al premier turco Recep Teyyip Erdogan, che vedra’ a Roma l’8 maggio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE