Sei qui:  / News / Birmania, Aung San Suu Kyi eletta in parlamento

Birmania, Aung San Suu Kyi eletta in parlamento

 

La leader dell’opposzione birmana, Aung San Suu Kyi, e’ stata eletta nella circoscrizione di Kawhmu. Lo afferma il suo partito, la Lega nazionale per la Democrazia, su un pannello digitale davanti al quartier generale di Yangon, riferiscono i media americani. La premio Nobel correva per uno dei seggi in palio alle elezioni supplettive di oggi, in un voto che e’ considerato un passaggio chiave per il processo di democratizzazione in Myanmar.
L’opposizione ha fatto sapere di essere in testa in tutte le 44 circoscrizioni in cui ha presentato un candidato. Lo ha fatto sapere Soe Win, funzionario del partito Ndl.
L’elezione di San Suu Kyi era stata annunciata dall’opposizione birmana. Il premio Nobel per la Pace ha ottenuto l’82% dei voti nella sua circoscrizione di Kawhmuha riferito un dirigente della Lega, Tin Oo, citando un conteggio ufficioso del partito. Quelle del Myanmar, come la giunta militare ha ribattezzato la Birmania, sono le terze elezioni in mezzo secolo e potrebbero segnare una tappa importante nel cammino del Paese asiatico verso la democrazia. Le elezioni devono assegnare 45 seggi su 1160. La giunta militare di Rangoon, che da anni governa il Paese, ha il diritto al 25% dei seggi. Secondo primi risultati non ufficiali San Suu Kyi avrebbe ricevuto 270 voti contro i 37 del candidato dell’Usdp, il partito del regime.
Al momento non si riportano irregolarita’ anche se la stessa leader dell’opposizione aveva avvertito sulla possibilita’ di brogli elettorali. Intanto a Rangoon migliaia di sostenitori sono scesi davanti all’abitazione de Nobel per festeggiare l’elezione. Liberata nel novembre 2010 dopo sette anni agli arresti domiciliari (15 invece passati in detenzione) San Suu Kyi, 66 anni, e’ tornata a combattere per il suo popolo con il rilancia della sua Lega Nazionale per la Democrazia

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE