“Il meglio di noi”: l’amore, la morte, il caso, nel coinvolgente memoir di Joyce Maynard

0 0

La nota scrittrice statunitense Joyce Maynard in “In meglio di noi”, pubblicato in Italia da Nutrimenti, narra un tratto della sua vita doloroso ed emozionante, nel quale sono sintetizzati i temi dell’amore, della morte, del contrasto al caso, attraverso un linguaggio seducente e vivo nel quale universalmente ci si riconosce. Nel 2011 all’età di 58 anni la Maynard conosce in un sito d’incontri ‘Jimbunctious’ “Jim lo scatenato”, avvocato cinquantanovenne. Delusa da anni di appuntamenti online, Joyce non si aspetta granché e non da importanza al profilo dell’uomo, ma dopo aver avuto con Jim Barringer il primo scambio telefonico, che dura quattro ore e mezzo, qualcosa scatta: un feeling raro, tra persone che non si erano mai viste prima, che si piacciono anche fisicamente.  Un anno dopo si sposano, sebbene Joyce, madre di tre figli e single dall’età di 36, non lo avesse messo in programma.

“Life is what happens to you/While you’re busy making other plans”, “La vita è ciò che ti accade mentre sei occupato a fare altri progetti”, cantava John Lennon in Beautiful Boy. Ne “Il meglio di noi” il senso della precarietà dell’esistenza, la lotta per dominare gli eventi, costituiscono il fascino di questo memoir di 432 pagine dal quale non si riesce a staccare gli occhi. Sappiamo fin dall’inizio che la relazione con Jim Barringer dopo quattro anni e mezzo finirà con la morte dell’uomo, a sessantaquattro anni, a causa di un cancro al pancreas ma l’abilità dell’autrice tiene alto il nostro desiderio di scoprire, tra le pieghe della vicenda, il segreto di un affiatamento che rende “gemelle” due anime e le fa dire, per la prima volta, di essersi sentita tutt’uno con un partner.

Diversi l’uno dall’altro, Joyce e Jim si capiscono, parlano la stessa lingua, rispettano i reciproci spazi, sanno cedere al momento giusto o al contrario insistere.  Joyce sente di essere stimata e accettata, anche nella sua indipendenza, dote non di tutti gli uomini. Entrambe godono dei reciproci successi, condividono per istinto il piacere dei viaggi, amano le piccole cose: cenare insieme, fare un’escursione. Sono persone vitali che danno importanza all’esistenza. La morte spezzerà il loro legame e rivelerà a Joyce aspetti di se stessa insospettati. Una biografia sincera, coraggiosa, che non nasconde i lati meno confessabili ed è per questo un insegnamento.

Joyce Maynard è autrice di diciassette libri, alcuni diventati film, tradotta in molte lingue, nota per il best seller internazionale At Home in the World nel quale ha raccontato la sua relazione da giovanissima con J.D. Salinger. E’ reporter per il New York Times, collaboratrice di VogueOThe Oprah MagazineMore e The New York Times Magazine.

Il meglio di noi
Joyce Maynard
Nutrimenti editore

431 pag., € 18.00

Ebook  € 9.99

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.