“Scrivere il teatro”: concorso nazionale indetto dal MIUR e ITI

0 0

È uscito il bando della sesta edizione del concorso nazionale “Scrivere il teatro”, promosso dal Ministero dell’Istruzione e organizzato da ITI Italia, il centro italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco. In un momento in cui i teatri sono chiusi e l’attività didattica prosegue anche grazie alle risorse digitali, il concorso nazionale “Scrivere il teatro” può rappresentare un’occasione per affrontare in modo creativo le difficoltà di questo periodo di distanziamento fisico e per prepararsi alla celebrazione della prossima Giornata Mondiale del Teatro del 27 marzo.

Il concorso, giunto alla sesta edizione, si rivolge agli studenti delle scuole statali di ogni ordine e grado, invitandoli a scrivere una breve opera teatrale originale che faccia riferimento ai diritti umani e al disagio giovanile. Il lavoro di scrittura creativa, che in questo caso verrebbe praticato in forma collaborativa, da parte di un gruppo di studenti, rappresenta d’altronde un’occasione didattica preziosa, che consente di mettere a frutto le potenzialità delle tecnologie digitali per realizzare un testo che aspira a diventare uno spettacolo.

L’opera vincitrice assoluta, infatti, sarà messa in scena dagli stessi studenti autori della drammaturgia, a conclusione di una residenza artistica full immersion di 10 giorni nella città di appartenenza dell’Istituzione scolastica vincitrice. La produzione dello spettacolo, coadiuvata da professionisti esperti, verrà poi raccontata attraverso un film documentario che sarà trasmesso in differita streaming a tutte le scuole italiane. La giuria, infine, segnalerà tre opere, una per la scuola primaria, una per la secondaria di I grado e una per la secondaria di II grado, da cui verranno creati estratti scenici e restituzioni video.

L’edizione 2019/2020 è stata vinta dagli studenti e dalle studentesse della classe 3 BL dell’Istituto Superiore “Secusio” di Caltagirone, grazie all’inedito testo DiscriminatiAnonimi.it”. Nonostante la pandemia in corso, e rispettosi delle regole di distanziamento e di igiene, al rientro in classe in autunno gli studenti e le studentesse hanno lavorato insieme a una squadra di professionisti coordinati dal regista Giorgio Zorcù e dall’attrice Sara Donzelli per preparare la messa in scena e poter esordire davanti al pubblico della propria città, al Cine Teatro Politeama, a ottobre.

 

 

Per agevolare il lavoro dei docenti, è stato realizzato un video di 25 minuti con i suggerimenti pratici e stimoli per partecipare al progetto anche con la didattica digitale integrata di due insegnanti che hanno usato le tecnologie digitali e che hanno vinto il concorso gli anni scorsi.

L’iniziativa, il bando e le risorse utili sono sul sito di “Scrivere il teatro”: https://www.scrivereilteatro.it/

I partecipanti sono invitati a compilare il modulo con tutte le informazioni relative al progetto che si intende presentare e caricare gli allegati necessari entro le ore 23:59 del 28 febbraio 2021.

ITI Italia è il centro italiano dell’International Theatre Institute dell’UNESCO, responsabile delle celebrazioni della Giornata Mondiale del Teatro (27 marzo) e della Danza (29 aprile) in Italia. È presieduto da Fabio Tolledi, direttore artistico di Astragali Teatro,  tra i soci fondatori oltre Astràgali Teatro di Lecce, Teatro Vascello di Roma, Accademia Amiata Mutamenti di Grosseto, LaMaMa Umbria International di Spoleto, Teatro Aenigma di Urbino e Mana Chuma Teatro di Reggio Calabria (sito: www.iti-italy.org)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.