Caro Conte… grazie

0 0

Caro Conte, non so se ci rivedremo, ma voglio ringraziarti lo stesso per quello che hai dato al Paese.

Perché hai servito la Nazione con disciplina e onore. Non tutto è stato impeccabile, ma abbiamo visto – dopo molto tempo – dedizione, ascolto e intelligente mediazione. Persino compostezza, in mezzo a molti politici convinti che la violenza verbale sia segno di carisma. Se farai un partito non ti voterò, perché non amo i partiti personali; a meno che la sinistra non si perda ancora alla ricerca di Renzi. Ti auguro di rimanere “forte e appassionato” come hai promesso, a disposizione del Paese, sapendo di poter contare sulla considerazione dei tanti cittadini, per i quali la contraddizione tra degrado sociale e valori costituzionali è diventata una questione personale di impegno.

One thought on “Caro Conte… grazie

  1. Mi associo e condivido pienamente le considerazioni del signor Marnetto. Pur non rinunciando a sperare che la crisi politica e morale, in cui ci dibattiamo, possa essere superata, la tristezza e lo sconforto purtroppo rischiano di prevalere. Non so cosa augurare al Presidente Conte. Vorrei poterlo ancora chiamare Presidente nell’immediato futuro, ma penso anche che noi italiani non ce lo meritiamo. Con grande stima. Renata Viretto. Aosta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.