Sei qui:  / Articoli / Informazione / Conselice, tutto pronto per il 13° anniversario del monumento alla libertà di stampa

Conselice, tutto pronto per il 13° anniversario del monumento alla libertà di stampa

 

Una vecchia macchina da stampa a pedale simile a quella utilizzata dagli stampatori clandestini che durante la lotta di Liberazione lavorarono ininterrottamente per informare di quanto succedeva sul fronte del Comitato di Liberazione Nazionale. Alle spalle le lastre impresse con le testate dei giornali che si stampavano; sopra le bandiere di un Italia liberata e di un Europa unita, che solo sessant’anni fa era nei sogni e negli ideali di chi combatteva.

È questo il luogo in cui per il 13esimo anno la libertà di stampa unirà giornaliste e giornalisti, studenti, istituzioni e cittadini a Conselice, dove, il 1° ottobre, il presidente dell’Aser, Matteo Naccari, consegnerà all’Istituto Comprensivo di Lavezzola e Conselice il premio intitolato al compianto Camillo Galba.

«Si calcola che siano stati oltre 140 le donne e gli uomini impegnati nel complesso delle tipografie clandestine della zona della Bassa Romagna che facevano perno su Conselice. Una epigrafe inserita nel monumento li ricorda tutti con parole simili a quelle delle motivazioni delle medaglie al valor militare che hanno onorato i combattenti per la libertà», spiega l’Associazione Stampa Emilia-Romagna.

Le celebrazioni per l’anniversario prevedono momenti istituzionali, rappresentazioni teatrali, iniziative per l’intera settimana. Il programma completo delle manifestazioni è disponibile sul sito web dell’Assostampa.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.