Sei qui:  / News / III edizione del Premio Giornalistico intitolato alla memoria di Alessandra Bisceglia (scadenza 15 dicembre)

III edizione del Premio Giornalistico intitolato alla memoria di Alessandra Bisceglia (scadenza 15 dicembre)

 

Il Premio Giornalistico Alessandra Bisceglia per la Comunicazione Sociale, giunto alla terza edizione intitolato alla memoria di Alessandra Bisceglia, giornalista lucana scomparsa il 3 settembre 2008, all’età di 27 anni, in seguito ad una grave patologia legata a una malformazione vascolare rarissima di cui era affetta fin dalla nascita .

Questo premio, che viene realizzato per iniziativa dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti in collaborazione con la Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale Onlus e la Libera Università Maria SS. Assunta – LUMSA di Roma,  è stato istituito nell’intento di riconoscere e stimolare l’impegno sia di giovani che si apprestano alla professione di Giornalisti che Studenti delle Scuole di giornalismo, riconosciute dall’Ordine, per la diffusione e lo sviluppo di una cultura della solidarietà e dell’integrazione delle persone diversamente abili, con particolare attenzione all’equità nell’accesso alla cura.

Il suo obiettivo quindi, è quello di promuovere un’informazione nel campo delle malattie rare che, relativamente all’evoluzione delle conoscenze, sia basata sull’evidenze scientifica e sul piano sociosanitario sia capace di promuovere l’equità dell’accesso alle cure, oltre che valori quali la solidarietà e l’integrazione delle persone diversamente abili e la loro inclusione nella comunità sociale e civile.

La Fondazione promotrice del premio infatti,  non ha finalità di lucro, ma persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale. Ha per scopo, nel ricordare Alessandra Bisceglia, la sua forza, il suo sorriso e il suo coraggio, quello di promuovere e sviluppare, attraverso i propri mezzi finanziari la realizzazione di interventi di sostegno in favore di coloro che sono affetti da anomalie vascolari congenite. Per adempiere a tale scopo, la Fondazione si è fissata diversi obiettivi, come la promozione dello studio e la ricerca nel campo delle anomalie vascolari al fine di approfondire la comprensione della patologia ed elevare il livello delle possibilità terapeutiche; una intensificazione dei rapporti tra i centri di terapia a livello nazionale ed internazionale, eventualmente organizzando una banca dati con possibilità di accesso a medici e pazienti allo scopo di avviare e sviluppare una collaborazione medica multi specialistica. Promuovere la conoscenza, a livello di famiglie e strutture di base, della patologia e delle problematiche inerenti; favorire attività solidaristiche tramite la loro progettazione e realizzazione con riferimento specifico al settore in oggetto; attuare e sostenere iniziative utile alla cura del malato; sensibilizzare gli organi competenti sollecitandoli ad istituire percorsi assistenziali efficaci, efficienti e facilmente accessibili.


BANDO DI CONCORSO

III edizione

La Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale Onlus e la Libera Università Maria SS. Assunta – LUMSA di Roma, promuovono la III edizione del Premio Giornalistico intitolato alla memoria di Alessandra Bisceglia, giornalista lucana scomparsa il 3 settembre 2008, all’età di 28 anni, in seguito ad una grave patologia legata a una malformazione vascolare rarissima di cui era affetta fin dalla nascita.

La denominazione del Premio sarà: 

Premio Giornalistico “Alessandra Bisceglia”

per la comunicazione sociale

REGOLAMENTO

Art. 1 – Finalità 

Il Premio è istituito nell’intento di riconoscere e stimolare l’impegno sia di giovani Giornalisti sia di studenti delle Scuole di Giornalismo, riconosciute dall’Ordine, per una diffusione della comunicazione sulle malattie rare e sull’integrazione delle persone diversamente abili, con particolare attenzione all’evidenza scientifica e all’equità nell’accesso alla cura.

Sarà istituito anche un riconoscimento speciale alle testate giornalistiche che si sono distinte per la diffusione degli stessi temi.

Art. 2 – Destinatari

La partecipazione al Premio è gratuita e riservata a giornalisti pubblicisti o professionisti iscritti all’Ordine dei Giornalisti, di età non superiore ai 35 anni, nonché a giovani che si preparano a diventare giornalisti, frequentando Scuole di Giornalismo riconosciute dall’Ordine.

Il Premio è articolato in tre sezioni:

sezione radio-televisiva

sezione agenzie di stampa, quotidiani e periodici

sezione web.

Un riconoscimento speciale verrà inoltre consegnato alla testata giornalistica che sì è distinta, per ciascuna sezione, nella diffusione e sviluppo dei temi indicati all’art.1.

Possono concorrere al Premio gli autori di servizi in lingua italiana pubblicati su quotidiani, agenzie di stampa, settimanali, periodici, testate on-line e servizi e rubriche radiotelevisivi – pubblicati, trasmessi o diffusi nel periodo compreso tra il 01/12/2017 e il 07/12/2018 – che abbiano attinenza con l’informazione sociale relativa a temi oggetto delle finalità sopra esposte. Sono esclusi dalla partecipazione i giornalisti membri della Giuria, i loro familiari e tutte le persone che abbiano legami con i giurati o con l’Organizzazione.

Art. 3 – Modalità di partecipazione e spedizione

Le opere in concorso potranno essere non più di una per ogni autore e dovranno pervenire, così come di seguito specificato, entro e non oltre il 15/12/2018, presso la sede della Segreteria Organizzativa, via raccomandata a/r oppure via posta elettronica.

Modalità via raccomandata A/R

I prodotti/contenuti/servizi dovranno pervenire, via raccomandata con A/R, su supporto di riferimento (video, carta pdf, audio, etc) a Fondazione Alessandra Bisceglia, Via Berna 9, 00144 Roma, nello specifico:

  1. 2 copie per ogni servizio giornalistico o nota di agenzia
  2. 2 copie su DVD per i servizi televisivi e per documenti filmati
  3. 2 copie su CD per servizi radiofonici
  4. 2 copie su CD o DVD per i contenuti web con il materiale dati elaborato.

Ogni opera in concorso dovrà essere corredata da:

  1. scheda di partecipazione, allegata al bando, compilata;
  2. per i servizi editi con sigle o pseudonimi, i concorrenti dovranno allegare alla documentazione una dichiarazione firmata dal direttore della pubblicazione in cui si certifica l’identità dell’autore;
  3. autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs.196/2003 per gli adempimenti connessi al presente Premio;
  4. fotocopia del documento di riconoscimento valido sottoscritto.

Modalità via posta elettronica

Esclusivamente a mezzo mail all’indirizzo di posta elettronica: info@premioalessandrabisceglia.org

  1. per gli articoli della carta stampata/web: il documento in formato word nominato con nome e cognome dell’autore + lo stesso documento in formato PDF nominato con nome e cognome dell’autore;
  2. per i servizi radio-televisivi: inviare all’indirizzo mail del premio tramite sito internet Wetransfer[1] (https://wetransfer.com) il progetto in formato .mp3 o .wav se si tratta di un servizio radiofonico; in formato .mov, .mpeg (MPEG-2;MPEG-4), o in formato DivX se si tratta di un servizio televisivo; (il file non deve superare i 2 GB di peso). Il progetto dovrà essere nominato con nome e cognome dell’autore;
  3. per documentari e cortometraggi multimediali: inviare all’indirizzo mail tramite Wetransfer (https://wetransfer.com) il progetto in formato .mov, .mpeg (MPEG-2;MPEG-4), o in formato DivX;(il file non deve superare i 2 GB di peso). Il progetto dovrà esser nominato con nome e cognome dell’autore;

Ogni candidato che sceglie la modalità online dovrà inviare una mail di posta elettronica all’indirizzo info@premioalessandrabisceglia.org secondo indicazioni:

  • Nell’oggetto dell’e-mail, al momento dell’inoltro, si dovrà indicare la sezione a cui si intende partecipare, il nome e cognome dell’autore ed il titolo dell’opera (Per Es. Sezione web: Marco Bianchini – “Social sul sociale”. Oppure per es. Sezione radio-televisiva, Elisa Rossi, “Le strade su due ruote”).
  • Nel corpo dell’e-mail, specificare la tipologia e la modalità di spedizione dell’opera (Per Es. “Un file .mov inviato tramite Wetransfer”; oppure “Allego in questa mail il mio articolo in formato Word e PDF).

Allegare in formato PDF:

  1. scheda di partecipazione, allegata al bando, compilata;
  2. per i servizi editi con sigle o pseudonimi, i concorrenti dovranno allegare alla documentazione una dichiarazione firmata dal direttore della pubblicazione in cui si certifica l’identità dell’autore;
  3. autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lgs.196/2003 per gli adempimenti connessi al presente Premio;
  4. scansione del documento di riconoscimento valido sottoscritto.

Art. 4 – Premi

La dotazione annuale complessiva del premio è stabilita in Euro 3.000,00 da dividere in n. 3 premi del valore di Euro 1.000,00 (mille/00 euro) cadauno per ciascuna sezione:

4.1) al vincitore (di ogni sezione) sarà consegnata una targa ricordo ed assegnato un premio di € MILLE/00 al lordo di ogni ritenuta e imposta di legge prevista dalla normativa di riferimento vigente in materia e un attestato di partecipazione;

4.2) al secondo classificato sarà consegnata una targa e un attestato di partecipazione;

4.3) al terzo classificato sarà consegnato un attestato di partecipazione;

4.4) al Premio Speciale una scultura.

Il premio verrà conferito entro il mese di Maggio 2019 presso la LUMSA di Roma, in occasione della Settimana delle Scienze della Comunicazione.

Art. 5 – Giuria

L’assegnazione del Premio è determinata da una Giuria composta da rappresentanti dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti, della LUMSA, del Vicariato, dell’Istituto Superiore di Sanità, Giornalisti e Soci della Fondazione “Alessandra Bisceglia”.

Il Premio, nelle sue singole articolazioni, sarà assegnato a insindacabile giudizio della Giuria che deciderà a maggioranza, sulla base di una valutazione tra un numero congruo di candidature, scegliendo tra esse quella ritenuta maggiormente significativa.

La Giuria è tenuta a redigere un verbale contenente le motivazioni dei premi assegnati.

Art. 6 – Disposizioni finali

Il concorrente, con la sua partecipazione, autorizza l’organizzazione del Premio a riprodurre e diffondere su qualunque supporto, immagini e testi tratti dai materiali presentati in concorso, nelle pubblicazioni, nel materiale informativo e pubblicitario e nel sito internet del Premio stesso.

L’organizzazione si impegna a citare gli autori delle opere utilizzate.

Ogni autore è personalmente responsabile dei contenuti delle opere inviate. La partecipazione al Premio implica la completa accettazione del presente regolamento, sollevando l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale nei confronti di terzi.

Le riproduzioni delle opere inviate al concorso non saranno restituite.

Per informazioni contattare:
+39 339 1601371
e-mail: info@premioalessandrabisceglia.org
Premio Alessandra Bisceglia

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.