Sei qui:  / Articoli / Bavagli / Minacce e Vittime / Ostia. Busta con proiettile indirizzata alla cronista Federica Angeli. La solidarietà di Articolo21: “il 19 aprile saremo con lei in Tribunale”

Ostia. Busta con proiettile indirizzata alla cronista Federica Angeli. La solidarietà di Articolo21: “il 19 aprile saremo con lei in Tribunale”

 

Una busta con un proiettile è stata indirizzata alla cronista di Repubblica Federica Angeli, che vive sotto scorta dal luglio 2013 per le sue inchieste sulla criminalità ad Ostia. Il pacco è stato recapitato alla redazione de “Il Fatto Quotidiano”.
La giornalista era stata sentita recentemente come parte offesa nel processo ad Armando Spada, il boss che nel 2013 l’aveva minacciata di morte nel corso di un servizio.
“Volevate farmi sentire che sono nel mirino? Lo sapevo già. Non c’era bisogno vi scomodaste – ha scritto la giornalista poco fa sul suo profilo Fb – Volevate rovinarmi la giornata e farmi tremare lo stomaco? Ok. Bravi. Ma domani passa. Stringo forte tutti voi amici miei. Mandarvi un sorriso ora sarebbe ipocrita. Ma vi invito al coraggio, anche oggi. Anche se ce la mettono tutta per farci passare la voglia di lottare. Noi siamo qui. A schiena dritta”.
Il direttore di Repubblica, il Cdr e tutti i giornalisti del quotidiano hanno espresso solidarietà alla cronista.
Solidarietà anche da Articolo21: “siamo stati, siamo e saremo sempre a fianco di Federica Angeli – afferma in una nota il direttore di Articolo21 Stefano Corradino – per le coraggiose battaglie di legalità da lei intraprese in un territorio di forte densità criminale e continueremo a dare voce a lei e alle sue inchieste sulla malavita e sui suoi intrecci. Il 19 aprile è prevista la sua testimonianza al processo contro Carmine Spada e il nipote Ottavio, imputati di tentato duplice omicidio. Articolo21 sarà ancora una volta con lei in Tribunale”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE