Fotoreporter torinese arrestato in Serbia, Fnsi e Subalpina: “Governo coinvolga la Ue”

0 0

La notizia del fermo del fotoreporter torinese Mauro Donato, da sei giorni bloccato in Serbia con un’accusa già smentita da numerosi testimoni, desta forte preoccupazione. L’Associazione Stampa Subalpina e la Federazione nazionale della Stampa italiana chiedono alle istituzioni italiane – che stanno già seguendo la vicenda attraverso l’ambasciata di Belgrado – di intensificare le pressioni sul governo serbo coinvolgendo anche le istituzioni europee affinché si possa giungere a una rapida e felice soluzione della vicenda.

Conosciamo Mauro come un professionista serio, impegnato da tempo a documentare la sofferenza della centinaia di migranti bloccati sulla “Balkan Route”, attendiamo con ansia la sua liberazione vicini in questo momento difficile alla sua famiglia.