Sei qui:  / Blog / Malaria, c’è un vaccino. Già testato su oltre 400 bambini africani

Malaria, c’è un vaccino. Già testato su oltre 400 bambini africani

 

Di Antonella Sinopoli

Se un giorno ci si potrà vaccinare contro la malaria dovremo anche ringraziare le centinaia di bambini africani che sono stati già sottoposti – e altri lo saranno – agli esperimenti dell’RTS,S/AS01, l’unico vaccino contro la malaria approvato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nell’ambito del Malaria Vaccine Implementation Programme (MVIP).

Il vaccino è stato studiato per combattere i parassiti Plasmodium portati nell’uomo attraverso la puntura della zanzara femmina Anopheles, chiamata anche vettore di malaria. Delle 5 specie di parassiti che provocano la malaria, la plasmodium falciparum è la più mortale.

Al vaccino si sta lavorando da tempo con con fondi messi a disposizione dalla GlaxoSmithKline Biologicals, dal PATH Malaria Vaccine Initiative e da Wellcome Trust.

Già nel 2007 si rendeva necessario testare i risultati raggiunti dai ricercatori. Vennero quindi “reclutati” 447 bambini in un’età compresa tra i 5 e  i 17 mesi nei distretti di Kilifi in Kenya e di Korogwe, Tanzania. I genitori dei bambini – o in caso di assenza dei genitori, i loro tutori –  furono chiamati a dare il loro consenso scritto, per qualcuno – che non sapeva scrivere – si usò il pollice e un po’ di inchiostro. La sperimentazione ha richiesto tre fasi, pubblicate lo scorso anno su una rivista medica britannica. Non si fa cenno, però, nè a eventuali effetti collaterali del farmaco nè a effetti eventualmente riscontrati sui bambini… Da vociglobali

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE