Sei qui:  / News / Prime condanne per i giornalisti turchi, Fnsi: “Autorità europee e governi nazionali fermino la repressione”

Prime condanne per i giornalisti turchi, Fnsi: “Autorità europee e governi nazionali fermino la repressione”

 

«Gli allarmi ripetutamente lanciati dalla Federazione nazionale della stampa italiana sulla situazione turca non erano infondati. Proprio oggi, infatti, sono state comminate le prime due condanne a 22 anni di reclusione per i colleghi Cevheri Guven e Murat Capan, del magazine “Nokta”». Lo affermano, in una nota, il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti.

«Questo – proseguono – rende ancora più urgente la necessità che le autorità europee e i governi nazionali si mobilitino per fermare quella che ormai è una vera e propria repressione nei confronti di qualsiasi forma di dissenso nei confronti del governo Erdogan».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE