Sei qui:  / News / Festival Psicologia 2017: “Post-verità-La bussola impazzita”. Roma, 28 maggio

Festival Psicologia 2017: “Post-verità-La bussola impazzita”. Roma, 28 maggio

 

Domenica 28 maggio si entrerà nelle pieghe del mondo dell’informazione, digitale e non solo, con “Post-verità-La bussola impazzita” (ore 10, MACRO Via Nizza). In un’epoca ancora relativamente recente, la disgiunzione vero/falso trovava il suo fondamento nell’autorevolezza delle fonti e in sistemi di garanzia condivisi e riconosciuti. Con il web, e con la carica imponente e irreversibile dell’informazione policentrica, tutto è cambiato. Sono ancora utilizzabili, nel nostro presente, le categorie logiche, semiotiche, politiche, psicosociali di vero/falso, informazione/disinformazione, fatti vs opinioni? E come orientarci nel sovraccarico di dati, presente ma soprattutto futuro, senza il rassicurante riferimento delle forme di conoscenza che stiamo perdendo? Ne discuteranno Makkox, fumettista e coautore di “Gazebo”, Diego Fusaro,  filosofo e docente presso IASSP Institute, Francesco Costa, giornalista e vice-direttore de “Il Post”, Paolo Vinci, docente di Filosofia presso la Sapienza – Università di Roma, Alfonso Biondi, autore del sito web Lercio.it, Renzo Carli, docente di Psicologia presso la Sapienza – Università di Roma. L’incontro sarà condotto da Nicola Piccinini, presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio, e Pietro Stampa, vice-presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE