Sei qui:  / Articoli / Rai / Bene Rai su #veritapergiulioregeni, oggi più che mai tenere alta attenzione su morte ricercatore

Bene Rai su #veritapergiulioregeni, oggi più che mai tenere alta attenzione su morte ricercatore

 

La Rai questa sera con la serata dedicata a Giulio Regeni onorerà al meglio il suo mandato di servizio pubblico.
Su Rai3, alle 21,20, sarà trasmesso il docufilm di Carlo Bonini e Giuliano Foschini sull’assassinio del ricercatore italiano torturato e ucciso in Egitto nel 2016. Il documentario sarà anticipato dallo speciale di Cartabianca che ha un intento chiaro: porre la questione della ‘credibilità’ al governo italiano rispetto a una vicenda che, sembra, non si riesca ad affrontare con ferma risolutezza.
E aggiungiamo, come evidenzia oggi anche Roberto Saviano, con quale autorità l’Italia chiede verità all’estero quando non è in grado di pretendere e ottenere verità nei propri confini e non è riuscita ad approvare una legge efficace contro la tortura?
E infine, come si può chiedere il rispetto dei diritti umani se non si riesce a farli rispettare in casa propria? E’ emblematico Il caso della delegazione di attivisti per i diritti umani provenienti dal Cairo, in Italia per partecipare a una riunione a Roma e oggetto delle attenzioni dei servizi segreti egiziani. Uno di loro ha addirittura subito il fermo e un interrogatorio al rientro in patria.
Per Giulio, per tutti i ‘Giuli’ d’Egitto, oggi più che mai Articolo 21 insieme ad Amnesty Italia e al collettivo GiulioSiamoNoi è al fianco, come lo è stato dal primo momento, dei suoi genitori, Paola Deffendi e Claudio Regeni, del loro legale, l’avvocato Alessandra Ballerini, e del presidente della Commissione Diritti umani Luigi Manconi e continuerà a chiedere #veritàpergiulioregeni.
Quella vera, certa, perché nessun’altra, di comodo o di facciata che sia, potrà mai essere accettata.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE