Sei qui:  / News / Gay. 22 aprile davanti Ambasciata russa per situazione Cecenia

Gay. 22 aprile davanti Ambasciata russa per situazione Cecenia

 

“In tutto il mondo è scattata la mobilitazione dopo le notizie provenienti dalla Cecenia, dove testimonianze di sopravvissuti raccontano l’esistenza di campi di concentramento per omosessuali, vittime di soprusi, torture e persecuzioni. In Italia protesteremo domani a Roma, davanti all’ambasciata Russa, che rappresenta anche la Cecenia. Il governo russo anche se ha dichiarato di non essere a conoscenza di quanto accade in Cecenia, non ha fatto alcuna verifica e non ha risposto a nessuna richiesta di chiarimenti dimostrandosi connivente con il governo Ceceno”. Così in una nota Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center.

“Per questo domani alle 16.30 in via Gaeta angolo viale Castro Pretorio nei pressi dalla Ambasciata Russa a Roma, faremo un sit-in con il triangolo rosa sulle nostre giacche, simbolo dello sterminio degli omosessuali durante il nazifascismo – annuncia Marrazzo – per una mobilitazione silenziosa contro quello che sta accadendo in Cecenia”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*