Sei qui:  / Opinioni / Il referendum sull’abrogazione dell’art. 18 si farà lo stesso…

Il referendum sull’abrogazione dell’art. 18 si farà lo stesso…

 

Il referendum sull’abrogazione dell’art. 18 si farà lo stesso, anche se la Consulta l’ha bocciato. Si farà con le elezioni. E sarà il punto determinante e discriminante nel programma di un vero partito di sinistra, che finalmente prenderà a cuore il tema della tutela del lavoro, smentendo chi ha pensato che con i licenziamenti arbitrari si potessero aumentare le assunzioni. Anzi, questo tema sarà importante per fare chiarezza proprio a sinistra.

Ripristinare il reintegro del licenziato senza giusta causa porrà il nascente Campo Progressista di Pisapia nelle condizioni di scegliere se guardare a chi ha voluto il Jobs act o a chi lo ritiene uno strumento inutilmente oppressivo dell’intera classe dei lavoratori.
Non esiste una Sinistra contro la dignità dei lavoratori.
Nella confusione generale, dobbiamo tener fermo almeno questo riferimento.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE