Sei qui:  / Blog / PAPA FRANCESCO: OGGI NON SARA’ SPETTACOLO MA GIORNATA DI PREGHIERA

PAPA FRANCESCO: OGGI NON SARA’ SPETTACOLO MA GIORNATA DI PREGHIERA

 

Bergoglio si è recato al Sacro Convento nella Basilica di San Francesco di Assisi a bordo di una Golf, dove si svolgeranno gli incontri e i momenti di preghiera per la pace

Il papa è arrivato ad Assisi. Ad accoglierlo Monsignor Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, il prefetto di Perugia Raffaele Canizzaro e il sindaco di Assisi Stefania Proietti. Il Papa è accompagnato da mons. Angelo Becciu, Sostituto dalla Segreteria di Stato e da mons. George Gaenswein, Prefetto della Casa pontificia. Dal campo sportivo di Santa Maria degli Angeli Bergoglio si è recato al Sacro Convento nella Basilica di San Francesco di Assisi a bordo di una Golf, dove si svolgeranno gli incontri e i momenti di preghiera per la pace.

E’ stato accolto dal Custode del Sacro Convento, padre Mauro Gambetti. Il Papa ha salutato e abbracciato Bartolomeo I, patriarca ecumenico di Costantinopoli; Ignatius Aphrem II, patriarca siro-ortodosso di Antiochia; Justin Welby, arcivescovo di Canterbury e Primate della Chiesa di Inghilterra; Riccardo Di Segni, rabbino capo di Roma; Abbas Shuman, vice presidente dell’Università Al-Azhar; il fondatore della Comunità di Sant’Egidio Andrea Riccardi.
Papa Francesco ha anche salutato i 25 rifugiati che oggi saranno presenti al “pranzo di pace” con lo stesso Bergoglio e gli altri leader religiosi. Dieci di loro sono arrivati in Italia con i ‘corridoi umanitari’ di Sant’Egidio, dieci arrivano dal Cara di Castelnuovo di Porto, cinque sono invece assistiti dalla Caritas di Assisi. Ad accoglierlo al Sacro Convento anche alcuni rappresentanti del governo italiano. Stretta di mano e scambio di qualche parola tra il Papa e il ministro della Giustizia Andrea Orlando, il ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti e il vice ministro agli Esteri Mario Giro.

Alle 13 si è svolto il pranzo al Sacro Convento con i leader delle fedi presenti all’incontro di Assisi. Ospiti ‘speciali’ 25 rifugiati. Il pranzo della Pace è in corso nel Refettorio dei frati con un menu molto semplice, “francescano”, rispettoso delle differenti tradizioni religiose.

LE PAROLE DEL PAPA PRIMA DI PARTIRE DA ROMA PER ASSISI

“Oggi uomini e donne di tutte le religioni saremo ad Assisi non per uno spettacolo, ma semplicemente a pregare per la pace”. Lo ha detto il Papa prima di partire per la cittadina umbra secondo un tweet dell’Osservatore Romano con l’hashtag #papaasantamarta. (ANSA)
In ginocchio a pregare il Dio della pace, insieme, “oltre le divisioni delle religioni”, fino a sentire la “vergogna” della guerra e senza “chiudere l’orecchio” al grido di dolore di chi soffre. Lo spirito col quale il Papa è partito per Assisi è stato spiegato da Francesco stesso all’omelia della Messa celebrata prima della partenza in Casa Santa Marta. “Non esiste un Dio di guerra”, ha detto il Pontefice. (ANSA)

“Il papa ritorna a casa sua”. Sono queste le parole del cardinale Nicora, legato pontificio per le Basiliche papali in Assisi nella giornata di arrivo del Santo Padre.

Da sanfrancesco

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE