Sei qui:  / Opinioni / Sicurezza sul lavoro: ancora una strage di agricoltori nell’indifferenza generale

Sicurezza sul lavoro: ancora una strage di agricoltori nell’indifferenza generale

 

Strage di agricoltori schiacciati dal trattore in Provincia di Vicenza. Ne sono morti cinque in un mese. E il Presidente del Veneto Zaia e il Ministro delle Politiche Agricole Martina cosa stanno facendo per queste morti che rappresentano tutti gli anni da sole oltre il 20% di tutte le morti sui luoghi di lavoro?

27 luglio 2016. Un altro morto schiacciato dal trattore in provincia di Vicenza, è un 47enne di cui non si conosce ancora l’identità, deceduto vicino a un canale d’irrigazione a San Germano dei Berici . Sono stati cinque morti in modo così atroce in questa provincia nell’ultimo mese. Il 26 luglio è morto Carlo Vignato, schiacciato in un vitigno. Il 12 luglio è morto un 73enne di cui purtroppo non conosciamo l’identità.. Il 3 luglio è morto Vincenzo Vigolo di 57 anni. Il 26 giugno Diego Luigi Lovato, morto con un escavatore mentre eseguiva lavori agricoli. Ma non dimentichiamoci di Giorgio Vencato morto a febbraio sempre con il trattore. Ma il Presidente del veneto Zaia che è stato Ministro dell’agricoltura che cosa sta facendo? Del resto quando era ministro ha vuto la stessa indifferenza che ha l’attuale Ministro delle Politiche Agricole Martina. Dal 21 luglio ne sono morti in modo così atroce otto in Italia e ottantuno sono i conducenti di questo mezzo dall’inizio dell’anno. Insomma cosa bisogna fare per scuotere le coscienze di chi ci governa? E perché le associazioni di categoria non si fanno sentire su queste tragedie? Un mistero.

Carlo Soricelli curatore dell’Osservatorio Indipendete di Bologna morti sul lavoro
http://cadutisullavoro.blogspot.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE