Sei qui:  / News / Carcere. Antigone: oltre 53mila detenuti, 1300 in più del 2015

Carcere. Antigone: oltre 53mila detenuti, 1300 in più del 2015

 

La popolazione carceraria torna a crescere. Lo rivela l’associazione Antigone, che nel pre-rapporto per il 2016 evidenzia come, dopo un paio di anni di decrescita, il numero dei detenuti sta di nuovo aumentando. Essenzialmente per via dei detenuti in custodia cautelare. “La crescita della popolazione detenuta – dovuta principalmente all’aumento degli stranieri, in particolare nella fase del primo giudizio – e’ dunque l’esito dell’operato delle forze di Polizia e della magistratura piu’ orientato al ricorso al carcere rispetto agli anni precedenti. I numeri salgono a legislazione invariata e nonostante non crescano i numeri delle denunce pervenute all’autorita’ giudiziaria. Probabilmente – sottolinea Antigone – c’e’ piu’ leggerezza nell’uso della custodia cautelare ritenendo meno grave la condizione di affollamento delle carceri”. Secondo i dati forniti da Antigone al 30 giugno 2016 i detenuti erano 54.072. In un anno sono cresciuti di 1.318 unita’. Erano infatti 52.754 alla stessa data del 2015. In particolare Antigone evidenzia che cresce il numero di detenuti in custodia cautelare: al 30 giugno 2016 erano 9.120 i detenuti in attesa di primo giudizio, contro gli 8.878 del giugno 2015. Complessivamente sono 18.908 i detenuti in custodia cautelare, pari al 34,9% della popolazione detenuta. Al 30 giugno del 2015 erano 17.830, pari al 33,7% della popolazione reclusa. Dunque vi e’ stata una crescita dell’1,2%. Questo a fronte della diminuzione degli istituti di pena che in 6 anni sono scesi da 209 a 193 per esigenze di razionalizzazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE