Sei qui:  / Libridine / “A noi! Cosa resta del fascismo nell’epoca di Berlusconi , Grillo e Renzi” – di Tommaso Cerno

“A noi! Cosa resta del fascismo nell’epoca di Berlusconi , Grillo e Renzi” – di Tommaso Cerno

 

E’ un viaggio nella storia del secondo Novecento il saggio di Tommaso Cerno “A noi! Cosa resta del fascismo nell’epoca di Berlusconi , Grillo e Renzi”, uscito per Rizzoli.
Il direttore del Messaggero Veneto, firma dell’Espresso e conduttore dalla trasmissione Rai “D-Day”, coglie spunto da una riflessione riflessione: in 70 anni la parola “fascismo” non è mai passata di moda in Italia e continua ad essere utilizzata a destra e sinistra, nei salotti e nelle piazze, per stigmatizzare autoritarismo e comportamenti antidemocratici. Da questa considerazione linguistica prende l’abbrivio un acuto e brioso viaggio di riflessione culturale e politica su chi siamo oggi. Ma anche da dove vengono certi comportamenti e obiettivi in Parlamento, sui giornali e nella vita di ogni giorno. Da Mussolini a Craxi, Berlusconi e Renzi, dai Cinque Stelle alla Lega, una storia d’Italia che è ripercorsa con verve e proprietà di conoscenza storica dallo scrittore. Un saggio documentato, e ricco di utili note, sugli stereotipi della politica italiana, dall’ascesa di capopopoli alla democrazia degli slogan e dei sociali, dai filmati dell’Istituto Luce ai misteri delle stragi di Stato.
Presentazione venerdì 3 giugno alle 18 nell’Abbazia di Rosazzo , Codroipo (Ud) nella rassegna “I colloqui dell’Abbazia. La storia della carta geografica di Livio Felluga”, curata dalla giornalista Margherita Reguitti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE