Sei qui:  / Opinioni / Ambasciatore, o la verità su Giulio Regeni o boicotteremo l’Egitto

Ambasciatore, o la verità su Giulio Regeni o boicotteremo l’Egitto

 
All’Ambasciatore Amr Helmy (ambegitto@yahoo.com)
Al Direttore dell’Ente del Turismo Egiziano, Emad F. Abdalla (info@egypt.travel)
nonostante la pressante richiesta di piena verità sull’atroce assassinio per torture di Giulio Regeni, le autorità del suo Governo non hanno mostrato alcun segno di leale collaborazione con gli inquirenti italiani presenti a Il Cairo. Che sono costantemente esclusi dalle attività di indagine, privati della possibilità di procedere ad accertamenti autonomi e persino tenuti all’oscuro di informazioni basilari, come dei tabulati telefonici del cellulare di Giulio Regeni.
Tutto questo è inaccettabile.
E svuota di qualsiasi credibilità le dichiarazioni ufficiali di collaborazione, che appaiono ogni giorno più lontane dalla realtà, fino all’ipocrisia.
Pertanto, come già comunicato, se la libertà di azione degli inquirenti italiani rimarrà preclusa, se non vi saranno concrete novità capaci di rompere la stagnante inerzia delle indagini, il 29 Febbraio partirà su internet e verso tutti i media la campagna virale rivolta a tutti i cittadini europei:
“Boycott Egypt for Giulio”

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE