Sei qui:  / Articoli / Informazione / Etiopia, tre blogger accusati di terrorismo rilasciati dopo 539 giorni

Etiopia, tre blogger accusati di terrorismo rilasciati dopo 539 giorni

 

L’assoluzione, pronunciata il 16 ottobre da un tribunale federale, di tre blogger accusati di terrorismo segna una vittoria delle campagne per la libertà di stampa e di espressione in Etiopia.
Natnael Feleke, Atnaf Berhane e Abel Wabela fanno parte del Collettivo Zona 9, che raggruppa una serie di giornalisti, blogger e intellettuali critici nei confronti del governo di Addis Abeba.
Con loro, è stato prosciolto un altro blogger che era riuscito a fuggire negli Usa prima dell’arresto, Soliyana Gebremichael, mentre un quinto blogger, Befeqadu Hailu, è stato prosciolto dall’accusa di terrorismo ma deve ancora rispondere di quella di incitamento a compiere atti di terrorismo.
I loro arresti erano scattati nell’aprile 2014, ai sensi della legge antiterrorismo del 2009, spesso usata per intimidire e ridurre al silenzio le voci critiche.
La campagna prosegue ora, oltre che con la richiesta di assoluzione piena per Befeqadu Hailu, anche con la sollecitazione a rilasciare Eskinder Nega, giornalista condannato a 12 anni, sempre per terrorismo, nell’aprile 2012. Il suo “reato”, come per tutti gli altri, è stata sempre la solita: aver criticato il governo di Addis Abeba.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE