Sei qui:  / News / Maurizio Bekar rieletto coordinatore Clan-FNsi

Maurizio Bekar rieletto coordinatore Clan-FNsi

 

Maurizio Bekar, del Coordinamento precari e frelance dell’Assostampa Friuli Venezia Giulia, è stato rieletto a Roma coordinatore della Commissione nazionale lavoro autonomo della Fnsi. L’organismo di rappresentanza interna dei non dipendenti nel sindacato dei giornalisti lo ha eletto con 11 voti su 21. 10 i voti raccolti dall’altro candidato, Nicola Chiarini, presidente di Re:fusi, il coordinamento freelance del Veneto, consigliere nazionale Fnsi e responsabile del lavoro autonomo del Sindacato Giornalisti del Veneto.
La Commissione, presieduta dal membro della Giunta esecutiva Mattia Motta, ai sensi del Regolamento Fnsi “opera nell’ambito della Federazione Nazionale della Stampa e d’intesa con la Giunta esecutiva al fine di favorire la tutela professionale, sindacale e previdenziale dei giornalisti lavoratori autonomi”.

Nato a Trieste nel 1958, Maurizio Bekar è iscritto all’Ordine e all’Assostampa del Friuli Venezia Giulia dal 1988, dal 1998 come professionista. Da sempre freelance, nel 2006-2007 è stato il promotore della costituzione del Coordinamento precari e freelance della sua regione, uno dei primi in Italia, e dal 2009 è vicesegretario dell’Assostampa FVG, con delega sul lavoro autonomo. Dal 2010 è coordinatore della Commissione nazionale lavoro autonomo e dal 2013 consigliere nazionale della Fnsi. Nello scorso mandato è stato membro freelance della Commissione contratto Fnsi-Fieg.

Dopo l’elezione Bekar ha commentato: “Ringrazio le colleghe e i colleghi che mi hanno dato o confermato la fiducia, su un impegno di lavoro fino al 2018 in continuità con quello svolto finora da Commissione e Assemblea nazionale. Il punto di partenza, condiviso da tutti, anche dall’altro candidato al ruolo di coordinatore, è l’attuazione della mozione sul lavoro autonomo approvata alla quasi unanimità al Congresso Fnsi di Chianciano nel gennaio scorso”. E ha concluso: “La dichiarata convinzione comune a tutti è la necessità di concretezza, e di essere al servizio dei bisogni dei colleghi non dipendenti (per scelta o per costrizione), oggi con scarsissime tutele e ai margini, spesso minimi, dei redditi della categoria. E ora al lavoro. E avanti!”

La Commissione nazionale si è insediata il 25 giugno nella sala “Walter Tobagi” della Fnsi, dopo una riunione congiunta con l’Assemblea nazionale lavoro autonomo, il cui compito è di “approfondire le tematiche inerenti la specifica attività professionale dei lavoratori autonomi sulla base delle indicazioni della Commissione”. La Commissione si riunirà nuovamente a breve pianificare i suoi lavori, mentre nella prossima riunione l’Assemblea nazionale sarà chiamata ad eleggere i tre nuovi rappresentanti freelance nella Commissione contratto Fieg-Fnsi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE