Sei qui:  / Blog / Incendio doloso a Bologna. Traffico in tilt

Incendio doloso a Bologna. Traffico in tilt

 

BOLOGNA – Un incendio doloso dei cavi del sistema di gestione e controllo del traffico ha provocato il blocco totale dei treni dell’Alta Velocità lungo la tratta Milano-Bologna, i treni ordinari lungo la stessa linea e i treni della linea Bologna-Verona.

La procura di Bologna indaga sull’incendio doloso di questa mattina scoppiato intorno alle 4.30 precisamente in  località Santa Viola, alle porte della stazione centrale di Bologna. Le indagini, affidate alla Digos, sono coordinate dal procuratore Roberto Alfonso. A quanto si è appreso, al momento non sono state ancora formulate ipotesi di reato in attesa dell”informativa relativa ai fatti. I pozzetti della linea dati alle fiamme sono 4.

Su un muretto vicino alla massicciata ferroviaria della stazione di Santa Viola a Bologna sono state trovate due scritte vergate con bombolette spray di contenuto ‘No Tav’. Le scritte, a quanto si apprende, sembrano recenti. Sono poi stati trovati vari fiammiferi e parti degli stracci utilizzati per l’accensione del rogo che ha interrotto la circolazione ferroviaria.  La prima segnalazione arrivata alla Polfer è delle 4,25. Secondo quanto accertato i quattro pozzetti incendiati si trovano nell’arco di una cinquantina di metri. Le fiamme su tre pozzetti vicini all’Alta Velocità sono state spente in breve tempo con gli estintori dagli agenti della Polizia Ferroviaria. Per il quarto pozzetto, che interessa invece la linea convenzionale per Milano, l’incendio si è sviluppato in modo più ampio ed è stato domato dall’intervento dei vigili del fuoco.

I disagi si sono fatti sentire anche a  Milano soprattutto per i treni in arrivo da Bologna. Al momento sono una decina di convogli con una punta di 220 minuti di ritardo di un regionale veloce previsto alle 8 dal capoluogo emiliano.

Novantacinque minuti di ritardo fa registrare anche un altro treno, anch’esso un regionale veloce, sempre proveniente da Bologna. Quindi 70 minuti di ritardo registra un Eurostar da Ancona e 30 minuti il Frecciarossa previsto in arrivo da Firenze alle 8:40. Le Ferrovie annunciano dagli altoparlanti possibili ritardi medi di 60 minuti su diversi treni. In partenza dalla stazione centrale di Milano sono previsti 100 minuti di ritardo per un regionale veloce diretto al capoluogo emiliano. Nelle gallerie della stazione decine di persone sono quindi in attesa di poter partire.

Da dazebao.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE