Sei qui:  / News / “Primo Centenario della Grande Guerra”. Al via il Ciclo di incontri con la storia tra Castel Viscardo ed Allerona

“Primo Centenario della Grande Guerra”. Al via il Ciclo di incontri con la storia tra Castel Viscardo ed Allerona

 

Saranno incontri ravvicinati con la storia quelli che, di concerto, i Comuni di Castel Viscardo ed Allerona, hanno deciso di mettere in agenda non solo per ricordare il nostro passato ma anche per commemorare e ricordare persone e personaggi che quella storia l’hanno vissuta e raccontata.
“Primo Centenario della Grande Guerra” è infatti il titolo che farà da cornice alla serie di incontri che vedranno di volta in volta diversi protagonisti raccontare le loro esperienze. Il primo degli appuntamenti in programma si terrà il 15 novembre p.v alle ore 17.30 alla Sala Polivalente ad Allerona.

Nello specifico si parlerà di “Lettere dal fronte… storie di soldati alleronesi”, nel quale dopo il saluto di apertura a cura dei sindaci delle rispettive municipalità, Daniele Longaroni per il Comune di Castel Viscardo e Sauro Basili per quello di Allerona e l’intervento degli assessori alla cultura dei rispettivi Comuni che presenteranno il progetto, si approfondirà il tema della Grande Guerra e specificatamente la storia di Sisto Monti Buzzetti, un alleronese morto in prima linea il 9 giugno 1917, due giorni prima di compiere 21 anni. Le sue missive e cartoline (280 in tutto), inviate alla famiglia dal fronte, sono state depositate all’Archivio dei diari di Pieve Santo Stefano nel 2006. Sono 280 in tutto. La prima è del 20 marzo 1916, l’ultima scritta il giorno prima di morire, l’8 giugno 1917. Parte di queste sono state pubblicate in un testo dal titolo: Scusate la calligrafia: Lettere dal fronte, edito da Terre di Mezzo, vincitore nel 2007 del premio: “Pieve – Banca di Toscana 2007”.

Sono lettere in cui il giovane ufficiale, all’inizio, cerca soprattutto di tranquillizzare: sostiene che non c’è pericolo, che tutto va bene, che la vita, al fronte, è lieve. Anche perché tutto è sottoposto al vaglio della censura e non possono quindi nemmeno esserci riferimenti geografici. Poi però la guerra cambia molte cose.
Durante l’incontro ci sarà anche un intermezzo musicale a cura del coro polifonico “Il mio Canto libero” di Allerona-Pianlungo e ci sarà un angolo dedicato al reading con letture a cura di Gianluigi Curto. Le amministrazioni comunali invitano tutta la popolazione alla partecipazione in omaggio all’importante commemorazione.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE