Sei qui:  / Blog / Firmato l´accordo a Skytg24 13 collegi stabilizzati “Una vittoria del sindacato”

Firmato l´accordo a Skytg24 13 collegi stabilizzati “Una vittoria del sindacato”

 

Il patto prevede anche il rinnovo del premio di produzione e una pianta organica concordata fra le parti, nonché la conferma del patto integrativo che viene prolungato fino al 2016.

Il Comitato di Redazione di Skytg24 e l´azienda hanno firmato l´accordo di stabilizzazione di 13 colleghe e colleghi. L´intesa aveva superato anche il referendum interno in cui i la redazione di Skytg24 si è espressa a larga maggioranza a favore. Il patto, oltre all´assunzione graduale a tempo indeterminato de giornalisti precari, prevede il rinnovo del premio di produzione e una pianta organica concordata fra le parti, nonché la conferma del patto integrativo che viene prolungato fino al 2016.
“E la dimostrazione – commenta il segretario Asr Paolo Butturini – che il sindacato, quando agisce in sintonia con la propria base e con gli interessi della categoria, può ottenere risultati importanti anche in un momento difficile come quello che l´editoria, pure radiotelevisiva, sta vivendo.  Ringrazio le colleghe e i colleghi di Skytg24 e il Cdr per avere con pazienza e fra mille difficoltà, a volte inimmaginabili, tessuto la tela di un´intesa che rappresenta un avanzamento nelle relazioni industriali all´interno di un grande gruppo televisivo. La soluzione individuata con la collaborazione della segreteria della Fnsi non è quella ipotizzata in un primo momento dal Cdr con la collaborazione della Asr, e non è priva di criticità, ma è pienamente legale e si inscrive nel quadro degli accordi di secondo livello con finalità di stabilizzazione e aumento dell´occupazione a tempo indeterminato. Ora l´azienda sa di avere una controparte sindacale capace di esercitare con fermezza e intelligenza il proprio mandato. Da qui si può ripartire per immaginare un confronto a tutto campo che lavori sull´innovazione del prodotto e la valorizzazione, anche economica, delle alte professionalità presenti nella testata”.

Da stamparomana.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE