Sei qui:  / Blog / Querelato e minacciato inviato di ”Striscia la Notizia”

Querelato e minacciato inviato di ”Striscia la Notizia”

 

Edoardo Stoppa è stato querelato da un sindacato di cacciatori. Pochi giorni dopo la proprietaria di un allevamento ha minacciato lui e cameraman con un bastone

L’inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa ha ricevuto a inizio aprile una querela dal Sindacato venatorio italiano (Svi). Pochi giorni dopo, durante le riprese su un allevamento di agnelli a Busto Arsizio, l’inviato e il cameraman del programma di Canale 5 sono stati insultati e minacciati con un grosso bastone dalla proprietaria dell’impianto.

LA QUERELA – Il 5 aprile Stoppa è stato denunciato per diffamazione a mezzo stampa dallo Svi. Il sindacato dei cacciatori non ha gradito un servizio andato in onda il 6 gennaio, nel quale il reporter denunciava la cattura di uccelli migratori in Veneto con la pratica dei “roccoli”, particolari strutture per imprigionare in piccole reti i volatili, da usare poi come “richiami vivi” per attirare altri uccelli. Nel comunicato diffuso dallo Svi si legge che una persona intervistata da Stoppa ha indicato “come vietata la pratica della cattura degli uccelli, ad uso di richiami vivi, accomunandola impropriamente all’uccellagione”.

Inoltre viene criticato il fatto che la trasmissione abbia mandato in onda “immagini di bracconaggio e maltrattamento animale che nulla hanno a che fare con la caccia al capanno regolamentata. Molti degli uccelli mostrati non erano nemmeno utilizzabili a scopo di richiamo, perché appartenenti a specie protette e non oggetto di caccia”.

GLI INSULTI E LE MINACCE – In un altro servizio andato in onda il 15 aprile, Stoppa e il cameraman sono stati insultati e minacciati con un bastone dalla proprietaria di un allevamento di Busto Arsizio in cui, secondo il reporter, gli agnelli venivano venduti in maniera non conforme alla legge. Dopo avere finto di acquistare un animale e avere rilevato irregolarità, Stoppa ha chiesto spiegazioni alla responsabile, che ha risposto insultando, minacciando (“ti spezzo le gambe, ti ammazzo”) e rincorrendo con un bastone sia l’inviato sia il cameraman.

RR

Da ossigenoinformazione.it

– See more at: http://www.ossigenoinformazione.it/2014/04/querelato-e-minacciato-inviato-di-striscia-la-notizia-43374/#sthash.1MjMmiT2.dpuf

Edoardo Stoppa è stato querelato da un sindacato di cacciatori. Pochi giorni dopo la proprietaria di un allevamento ha minacciato lui e cameraman con un bastone

 

L’inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa ha ricevuto a inizio aprile una querela dal Sindacato venatorio italiano (Svi). Pochi giorni dopo, durante le riprese su un allevamento di agnelli a Busto Arsizio, l’inviato e il cameraman del programma di Canale 5 sono stati insultati e minacciati con un grosso bastone dalla proprietaria dell’impianto.

LA QUERELA – Il 5 aprile Stoppa è stato denunciato per diffamazione a mezzo stampa dallo Svi. Il sindacato dei cacciatori non ha gradito un servizio andato in onda il 6 gennaio, nel quale il reporter denunciava la cattura di uccelli migratori in Veneto con la pratica dei “roccoli”, particolari strutture per imprigionare in piccole reti i volatili, da usare poi come “richiami vivi” per attirare altri uccelli. Nel comunicato diffuso dallo Svi si legge che una persona intervistata da Stoppa ha indicato “come vietata la pratica della cattura degli uccelli, ad uso di richiami vivi, accomunandola impropriamente all’uccellagione”.

Inoltre viene criticato il fatto che la trasmissione abbia mandato in onda “immagini di bracconaggio e maltrattamento animale che nulla hanno a che fare con la caccia al capanno regolamentata. Molti degli uccelli mostrati non erano nemmeno utilizzabili a scopo di richiamo, perché appartenenti a specie protette e non oggetto di caccia”.

GLI INSULTI E LE MINACCE – In un altro servizio andato in onda il 15 aprile, Stoppa e il cameraman sono stati insultati e minacciati con un bastone dalla proprietaria di un allevamento di Busto Arsizio in cui, secondo il reporter, gli agnelli venivano venduti in maniera non conforme alla legge. Dopo avere finto di acquistare un animale e avere rilevato irregolarità, Stoppa ha chiesto spiegazioni alla responsabile, che ha risposto insultando, minacciando (“ti spezzo le gambe, ti ammazzo”) e rincorrendo con un bastone sia l’inviato sia il cameraman.

RR

– See more at: http://www.ossigenoinformazione.it/2014/04/querelato-e-minacciato-inviato-di-striscia-la-notizia-43374/#sthash.1MjMmiT2.dpuf

Edoardo Stoppa è stato querelato da un sindacato di cacciatori. Pochi giorni dopo la proprietaria di un allevamento ha minacciato lui e cameraman con un bastone

 

L’inviato di Striscia la Notizia Edoardo Stoppa ha ricevuto a inizio aprile una querela dal Sindacato venatorio italiano (Svi). Pochi giorni dopo, durante le riprese su un allevamento di agnelli a Busto Arsizio, l’inviato e il cameraman del programma di Canale 5 sono stati insultati e minacciati con un grosso bastone dalla proprietaria dell’impianto.

LA QUERELA – Il 5 aprile Stoppa è stato denunciato per diffamazione a mezzo stampa dallo Svi. Il sindacato dei cacciatori non ha gradito un servizio andato in onda il 6 gennaio, nel quale il reporter denunciava la cattura di uccelli migratori in Veneto con la pratica dei “roccoli”, particolari strutture per imprigionare in piccole reti i volatili, da usare poi come “richiami vivi” per attirare altri uccelli. Nel comunicato diffuso dallo Svi si legge che una persona intervistata da Stoppa ha indicato “come vietata la pratica della cattura degli uccelli, ad uso di richiami vivi, accomunandola impropriamente all’uccellagione”.

Inoltre viene criticato il fatto che la trasmissione abbia mandato in onda “immagini di bracconaggio e maltrattamento animale che nulla hanno a che fare con la caccia al capanno regolamentata. Molti degli uccelli mostrati non erano nemmeno utilizzabili a scopo di richiamo, perché appartenenti a specie protette e non oggetto di caccia”.

GLI INSULTI E LE MINACCE – In un altro servizio andato in onda il 15 aprile, Stoppa e il cameraman sono stati insultati e minacciati con un bastone dalla proprietaria di un allevamento di Busto Arsizio in cui, secondo il reporter, gli agnelli venivano venduti in maniera non conforme alla legge. Dopo avere finto di acquistare un animale e avere rilevato irregolarità, Stoppa ha chiesto spiegazioni alla responsabile, che ha risposto insultando, minacciando (“ti spezzo le gambe, ti ammazzo”) e rincorrendo con un bastone sia l’inviato sia il cameraman.

RR

– See more at: http://www.ossigenoinformazione.it/2014/04/querelato-e-minacciato-inviato-di-striscia-la-notizia-43374/#sthash.1MjMmiT2.dpuf

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE