Sei qui:  / Opinioni / Fiat Italia Chrysler America

Fiat Italia Chrysler America

 

Oops… che impiccio (impeachment) d’acronimo sarebbe stato, tenuto pur conto che la sede sta in Olanda!
Meglio tagliare la “I” sostituendo l’ultima con “Automobiles” che, comunque, è lemma da sempre associato a Fiat Group (ecco, ci mancava giusto la “G” anziché la “C” per essere perfetta: ma per piacere!). E fu così che nacque la FCA.  Bella botta di fortuna che nell’idioma anglosassone esista (fidatevi: esiste, anche se lo usa nessuno ché c’è giusto “mobiles”, ma è per i  cellulari) “automobiles” che in italiano e in inglese, nonostante da oltre un secolo siano rispettivamente chiamate “macchine” e “cars”,  richiama le automobili (l’afflato romantico nel rispetto dell’antico acronimo Fiat è prevalso: qual tenerezza…). Ma veniamo al sodo. E’ la prima volta nella storia iniziata nel 1899 che la Fiat cambia nome. Da allora, nonostante gli acquisti di tutte le più  prestigiose case automobilistiche (Lancia, Ferrari, Alfa Romeo ecc.) MAI  ritenne di modificare il suo acronimo.

Oggi si cambia e pertanto ufficialmente e istituzionalmente (dati gli applausi parlamentari) a noi s’impone di cantar: “della FIAT amici siam, ma da quando è americana s’è alzata la sottana e pertanto noi cantiam:  della FCA amici siam”

Leggi:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE