Sei qui:  / Blog / Asr e Slc-Cgil contro la Effe “No agli atti unilaterali rispetto degli accordi”

Asr e Slc-Cgil contro la Effe “No agli atti unilaterali rispetto degli accordi”

 

ROMA, 19 novembre 2013 – L´Associazione Stampa Romana e la Slc-Cgil di Latina e Frosinone denunciano con forza la situazione che si sta verificando a La Provincia Quotidiano, testata con edizioni a Latina e Frosinone, edita dalla Effe Cooperativa. I sindacati avevano siglato circa un mese fa un accordo con Effe che prevedeva la cassa integrazione a rotazione per giornalisti e poligrafici di entrambe le redazioni. Inspiegabilmente la Effe Cooperativa chiede ora la chiusura della edizione di Latina e la conseguente collocazione dei lavoratori in Cigs a zero ore. Questo inaccettabile atto unilaterale avviene a valle di una impressionante serie di errori e violazioni contrattuali di cui porta la responsabilità la Effe Cooperativa. Giova ricordare che per Arnaldo Zeppieri, ex presidente della cooperativa, e altri è stato chiesto il rinvio a giudizio per “truffa ai danni dello Stato” e “false dichiarazioni” in relazioni a passate annualità del finanziamento pubblico di cui gode la Effe Cooperativa. C´è di più, i sindacati denunciano l´opacità degli assetti proprietari della cooperativa, alla luce di un´intervista ad Arnaldo Zeppieri, pubblicata alla fine di novembre da La Provincia stessa, in cui l´imprenditore viene definito “socio di riferimento” dell´azienda. Alla luce di tutto questo Asr e Slc-Cgil respingono il nuovo piano aziendale e chiedono il rispetto degli accordi firmati in regione, nonché l´immediata erogazione di tutte le retribuzioni pregresse che la Effe si era impegnata a rateizzare senza poi presentare alcun piano.

dastamparomana.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE