Sei qui:  / News / Ictus. Professor Hachinski: “Si può prevenire e curare. Il 12 novembre lo scienziato al seminario Casagit a Roma

Ictus. Professor Hachinski: “Si può prevenire e curare. Il 12 novembre lo scienziato al seminario Casagit a Roma

 

ICTUS, PROFESSOR HACHINSKI: “SI PUÒ PREVENIRE E CURARE”. IL 12 NOVEMBRE LO SCIENZIATO AL SEMINARIO CASAGIT A ROMA

“L’Ictus non deve più essere considerato una tragica fatalità: infatti è ormai dimostrato, a livello mondiale, che circa l’80% degli attacchi può essere evitato tenendo sotto controllo i principali fattori di rischio: glicemia, colesterolo, pressione arteriosa, fibrillazione atriale e non fumando”. Ad affermarlo è il Prof. Vladimir Hachinski, docente di Epidemiologia e Neurologia presso University of Western Ontario in Canada, che il 12 Novembre terrà, presso la sede della CASAGIT, una lectio magistralis su tale argomento. “Se poi si è colpiti dall’Ictus e si è portati entro le 4,5 ore in una Stroke Unit (unità di emergenza dedicata all’Ictus) – prosegue Hachinski – la mortalità a tre mesi diminuisce di circa il 15% e l’invalidità ad un anno addirittura del 25%”. Il professore sottolinea l’importanza di “informare milioni di italiani che l’Ictus si può prevenire e curare” ed elogia l’iniziativa promossa dalla CASAGIT, insieme ad A.L.I.Ce. Italia Onlus e con il patrocinio di Federsanità ANCI.
Nel corso del seminario “Scacco all’ictus” che, ricordiamo, si terrà martedì 12 novembre, dalle ore 10 alle 13 presso la sede della Casagit (Cassa autonoma di assistenza integrativa dei giornalisti italiani) in via Marocco, 61 Roma, sarà presentato uno studio epidemiologico che verrà realizzato attraverso il giornale, ‘Casagit Notizie’. Al convegno, aperto dal Presidente della Cassa, Daniele Cerrato, parteciperanno i vertici degli organismi di categoria dei giornalisti, dell’AdEPP e dei fondi privati di assistenza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE