Sei qui:  / Opinioni / Bara Obama?

Bara Obama?

 

I “ghibs, ebbi e dinozzo” dell’ENSIAIES sono ancora roba per fiction di prima serata domenicale. Noi invece siamo diventati protagonisti di reality! Dopo che per decenni ci siamo accontentati di CìA (manco siaiei, ma giusto vintage da 007: a proposito ma come cavolo si chiamano i servizi segreti britannici?) da qualche giorno, così quasi per miracolo, anche noi italici abbiamo almeno conquistato l’ENSIEI (NSA: nescionel seghqiuridi eigensi). Il gran casino era fino a ieri affronto esclusivo per Francia e Germania. Oggi siamo riusciti a entrarci pure noi. Grazie al sito americano Cryptome (chè Cryptonite dev’essere ancora protetto da copyright) anche noi, oltre a essere rintracciabili, siamo anche “tracciabili”: in un mese ben 46milioni d’intercettazioni! WOW. Sarà poca cosa (tenuto pur conto che siamo diventati noni tra quei G che arrivano solo fino a 8) ma è sempre meglio di niente. Ovviamente per primo s’è agganciato il sen. Crimi (noto appartenente a movimento che, tra le altre cose, indaga sui microchip inseriti sotto pelli statunitensi all’insaputa dei portatori di pelle) pretendendo, interpellato il Copasir, che Letta riferisca in parlamento come intende procedere nei confronti degli ensiei americani. Indovinala grillo!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE