Sei qui:  / Opinioni / Spione, non ti faccio più amico!

Spione, non ti faccio più amico!

 

Stamani in metro non si parlava d’altro. Gli Usa spiano l’Eu!? Altro che sogno americano, questo è un incubo! Che inqualificabile vergogna, qual sfrontatezza, orrore&mostruosità: bleah (e ancora, e soprattutto, bla bla bla…)!

Che poi, uno dice: ma che c’avevano da spiare?! E’ dal ’45 che noi Europa, ancor prima d’essere unita (a parte il muro di Berlino e qualche altro staterello che via-via con la caduta di quel muro s’è annesso) s’è calato sempre le brache, chi più chi meno, a ogni chiamata dello zio Sam.

Ah, dipendesse da me, questa volta non gliela farei mica passare liscia agli States, comminerei loro una punizione esemplare che serva da monito a tutti gli altri ché non si deve mica fare così, specie tra amici, neh! Vediamo un po’ (mumble…mumble). Trovato.  Per punizione gli spioni s’impegneranno a riscattare tutto (ma anche buona parte può andare bene) il debito europeo e noi europei controlleremo che non facciano imbrogli. Un po’ ci dispiace per Marchionne (uno a caso) proprio adesso che stava raccogliendo là i suoi frutti, ma non c’è proprio possibile fare sconti, data l’ignominia.

Nell’ora del caffé e cornetto ho poi raccolto altro tipo di confidenze: vertevano tutte sulla certezza che tutti sapevano che tutti si sono sempre spiati tra loro, ma com’è che solo mo’ è uscito fuori ‘sto fatto?!

Be’, saranno pur chiacchiere da metro e bar, ma almeno queste hanno una loro valenza. Quelle (serie) che si stanno leggendo e ascoltando dagli organi d’informazione per ora sono ferme al chifalaspianonèfigliodimaria,nonèfigliodigesù,quandomuorevalaggiù. Capirai che info!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE