Sei qui:  / Opinioni / Se manca il lavoro, mancherà la democrazia

Se manca il lavoro, mancherà la democrazia

 

Un percentuale di disoccupazione superiore al 10% equivale – in termini di minaccia alla democrazia  – ad un attacco terroristico. Oggi siamo al 12,2%.  La mancanza di lavoro genera emergenza individuale  e indifferenza partecipativa. Cioè, la decadenza democratica. Chi non ha soldi per la famiglia, non ha la “testa” per partecipare alla discussione pubblica. E autoamputa i legami  con la propria comunità. Così l’astensionismo dilaga insieme al panico del ritrovarsi soli davanti al bisogno di un lavoro.
Mai come oggi, si capisce perché la nostra Repubblica per essere democratica deve rimanere fondata sul lavoro.
Mai come oggi, sentiamo che le sue fondamenta stanno cedendo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE