Sei qui:  / Culture / Musica / Verdì. “Fu famosa”. Il primo singolo

Verdì. “Fu famosa”. Il primo singolo

 

in digital download e nelle radio da venerdì 21 giugno

L’omonimo album d’esordio in autunno
Guarda il videoclip

Raccontare in musica la realtà di oggi non è cosa facile, soprattutto se si vuole restare in equilibrio tra le storie vere e la leggerezza della forma canzone.

Verdì, cantautrice ventiquattrenne al suo primo progetto importante, ma con all’attivo molte interessanti esperienze nel mondo della musica d’autore, sembra riuscirci perfettamente, combinando frizzanti sonorità elettro-pop con testi raffinati che si prestano spesso a molteplici chiavi di lettura.
Le avventure dei suoi personaggi emarginati, “ultimi” ed invisibili agli occhi frettolosi del mondo, emergono con forza grazie al linguaggio estremo e colorato, come dentro fumetti o insoliti cartoni animati.
Immagini fotografiche cantate parlano di attualità, di cronaca, di un mondo guidato dalla tv e dalla brama di successo, sia pure effimero. Spietati ritratti di uomini e donne alle prese con vite complicate, come quello che emerge in Fu Famosa, il singolo che dà anche il titolo all’album d’esordio in uscita nel prossimo autunno, distribuito Artist First e in vendita in tutti i negozi di dischi e digital store.
“Chi dice fosse cantante, chi attrice importante e chi invece una ballerina pare che improvvisamente fu tutto e poi niente la gloria finì in cantina….”

“Dicono fosse elegante marito + amante due anelli con il brillante ora lei sembra distante scontrosa e scostante, ma un giorno lei fu famosa”.

Fu Famosa è il disincantato ritratto di una star decaduta che assaporati i fasti del successo ora morde la polvere del declino e dell’oblio. Una storia che fa pensare a una diva del passato, ma che potrebbe essere il destino di chiunque, accecato per un momento dall’onnipotenza della grande popolarità, si ritrova presto nell’anonimato e nella solitudine, senza aver saputo salvare nulla di ciò che veramente conta.
Il singolo Fu famosa come gli altri brani dell’album portano la firma di Verdì per i testi e di Stefano Profeta ed Emiliano Duncan per le musiche. L’etichetta è la Carpe Diem, il Management e la Promozione sono curati da Antonio Laino per ProSincro. Distribuzione Artist First.

Veronica di Salvo, in arte Verdi’, nasce ad Orvieto (Tr) il 19 febbraio 1989. Respira note sin da piccolissima, perche’ tutti in casa fanno musica.
Nel 2007 e nel 2008 è stata finalista a Sanremolab. Ha preso parte al concorso Musica Controcorrente 2010, dove ha ottenuto il secondo posto, la Targa Afi per il miglior progetto discografico e la Targa Bruno Lauzi. Presentatasi alle Selezioni di Sanremo 2011 per la Categoria Giovani con la canzone Non mi piace, è arrivata fino alle Audizioni in Rai del 12 febbraio dove 50 artisti selezionati tra circa 700 candidati si sono esibiti davanti alla Commissione Artistica del festival presieduta da Gianmarco Mazzi e Gianni Morandi.
Nel 2011 ha anche preso parte alle AUDIZIONI LIVE della XXII edizione di MUSICULTURA, è stata finalista al Premio Lunezia 2011, Nuove Proposte e al Premio Bianca D’Aponte 2011.

www.facebook.com/Verdifanclub

Management: Prosincro – Antonio Laino  
Produzione: Carpe Diem – Stefano Profeta 
Ufficio stampa: Alessandra Carnevali 
Etichetta discografica: Carpe Diem 
Promozione radio e tv: Prosincro – Antonio Laino 

credits:
foto di copertina: Elsa Campini
grafica: Alessandra Carnevali
logo ufficiale: Piero Foglia
videoclip: Scuola Romana di Cinema

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE