Sei qui:  / News / Iveco in Iraq. Accordo di 125 milioni per la fornitura di veicoli*

Iveco in Iraq. Accordo di 125 milioni per la fornitura di veicoli*

 

Si è chiuso con 125 milioni di euro e 1660 veicoli acquistati l’accordo fra l’Iveco e l’Iraq dello scorso aprile. L’operazione è avvenuta fra il Ministero dell’Elettricità iracheno e l’azienda del gruppo FIAT.  La firma dell’accordo è avvenuta c’è stata a Baghdad sotto gli occhi dell’Ambasciatore italiano Massimo Mariotti.
Il contratto, secondo quanto riportato in un comunicato congiunto, prevede la fornitura di automezzi della gamma leggera e media Iveco con dimensioni che variano dalle 3,5 alle 18 tonnellate. Una novità importante per l’azienda dell’Amministratore delegato Sergio Marchionne che tende sempre più ad aprirsi al mercato estero.

I veicoli in questione sono i modelli Daily furgonatiEurocargo e doppia cabina prodotti anche nello stabilimento di Brescia di via Volturno. Gli automezzi verranno attrezzati appositamente con castelli aerei e gru che saranno adottati dal governo iracheno per la manutenzione delle linee elettriche nazionali.

La società torinese intende, con questa operazione,  inserirsi nel mercato africano e mediorientale con l’obiettivo di conquistare una posizione tanto solida da consentirle di diventare competitiva entro il 2014. Si tratta di una strategia fondamentale che assicurerà alla FIAT non solo un discreto sviluppo distributivo e commerciale ma anche una presenza continuativa grazie all’assistenza sui mezzi.  L’azienda del gruppo FIAT potrà infatti occuparsi della manutenzione dei suoi stessi automezzi grazie alla facilità nel reperimento dei pezzi di ricambio Eurocargo, fondamentale per assicurare le elevate prestazioni di veicoli.

Nato proprio a Brescia nel 1991, l’Iveco Eurocargo oltre che in Italia viene prodotto anche in  Sud America, più precisamente in Argentina e in Brasile, mentre per quanto riguarda l’Europa ha visto, per un periodo, nascere produzioni anche in Spagna e Inghilterra. Sul mercato mediorentale l’Iveco può spendere un importante riconiscimento essendosi piazzata, nel 2009, al secondo posto al  Truck of the Year.

*Per la pubblicità contattaci su pubblicità@articolo21.org

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE