Sei qui:  / Articoli / Informazione / Afragola. Foreporter del “Mattino” aggredito e intimidito. Protesta dei giornalisti

Afragola. Foreporter del “Mattino” aggredito e intimidito. Protesta dei giornalisti

 

Come sempre era al posto giusto, al momento giusto. Renato Esposito, fotoreporter del quotidiano “Il Mattino”. Stavolta era appostato nei pressi dell’abitazione dell’ex senatore e sindaco di Afragola, Vincenzo Nespoli, ed era pronto a svolgere il proprio lavoro: scattare foto mentre il parlamentare uscente raggiungeva il comando della Guardia di Finanza per la notifica di una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari. Mentre il fotoreporter era all’esterno dell’abitazione, in una strada pubblica, è stato brutalmente aggredito da un familiare dell’ex senatore, sbucato all’improvviso, che gli è saltato addosso, aggredendolo e intimidendolo. Il fotoreporter è stato scaraventato a terra. Il provvidenziale intervento dei militari della Guardia di Finanza ha evitato il peggio. Le Fiamme Gialle hanno bloccato l’aggressore e hanno soccorso il professionista.

Sulla vicenda è intervenuta l’Ugiv (Unione giornalisti informazione visiva) della Campania che, con una dura nota, ha denunciato l’accaduto sottolineando che “il fotografo del quotidiano “Il Mattino”, Renato Esposito, stava svolgendo solo e unicamente il proprio lavoro”. L’Ugiv – inoltre – ha denunciato “il grave clima nel quale sono costretti a lavorare gli operatori dell’informazione” e ha chiesto “interventi concreti da parte delle istituzioni e delle forze dell’ordine a tutela dei giornalisti”.

Solidarietà è stata espressa dall’Ordine dei giornalisti della Campania e dall’Associazione napoletana della Stampa.

* da Ossigeno per l’Informazione

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE