Sei qui:  / Blog / Gli scontri cancellano il lavoro

Gli scontri cancellano il lavoro

 

I Tg di mercoledì 14 novembre – Ventitrè paesi europei che manifestano per il lavoro nella prima iniziativa coordinata dai sindacati del Vecchio Continente, modalità diverse: più “soft” in nord Europa, più dure nei paesi latini e in Grecia. In Italia ancora divisioni tra le sigle, e mentre la CGIL sciopera per 4 ore, Cisl e Uil realizzano presidi e iniziative “al chiuso”. Un’occasione importante per riflettere su quanto il lavoro abbia perso peso grazie alle politiche che si occupano “solo” di bilanci, distogliendo lo sguardo dalla disoccupazione: 25% in Spagna, 16% in Portogallo, l’Italia proiettata verso il 12%, della Grecia è addirittura inutile parlare. Lo slogan unificante: l’austerità non basta, serve il lavoro …

CLICCA QUI PER LEGGERE L’OSSERVATORIO INTEGRALE

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE